Tavolo dal design industriale sì, ma con classe

Vi sarete accorti dell’imperversare dello stile industriale nell’arredo casa. Non me ne vogliate, ma (con mio enorme sollievo) l’epoca del dominio shabby chic è finalmente moderata ed equilibrata da linee essenziali, materiali invecchiati e rovinati dai toni naturali, legno e metallo accostati a ricreare mobili semplici e funzionali.
Esponenti d’eccezione sono i tavoli che sembrano prestarsi in maniera particolare ad essere declinati secondo le regole dell’industrial style, sarà per il richiamo ai banconi di lavoro, sarà perché spesso il tavolo è protagonista assoluto della zona giorno, definendone con forza il carattere.
Niente paura, per avere una casa di tendenza non dobbiamo improvvisamente trasformarci in esperti restauratori e archeologi industriali. Per fortuna c’è sempre chi, attento agli ultimi trend, è capace di rinnovare le proprie collezioni e reinterpretare gli stili dominanti secondo il proprio linguaggio formale. E’ il caso di Bonaldo.

L’avevamo già notato al Salone del Mobile 2014: Bonaldo ci ha accolti in uno stand di grande effetto, dalle luci soffuse, gli ampi spazi e l’atmosfera rilassata. Ogni ambiente era caratterizzato da uno studiato mix di morbidi tessuti e metalli colorati: un effetto accogliente e al tempo stesso estremamente elegante.
Tra gli arredi presentati, il tavolo allungabile Tracks: gambe a cavalletto in massello, piano in raffinato cristallo, meccanismo d’allunga in metallo.
Tutti gli ingredienti dello stile industriale con un twist moderno: ed è qui che risiede il valore del design, nella rivisitazione e nell’unione tra vecchio e moderno.

Tracks è un tavolo allungabile di design dallo stile industriale rivisitato.

Tracks è un tavolo allungabile di design dallo stile industriale rivisitato.

D’altronde, di fare un tavolo in metallo e legno son capaci tutti. Sono la rilettura dello stile e l’adeguamento alla casa contemporanea a fare la differenza.

I dettagli che fanno la differenza

Il piano in cristallo e i binari in metallo: il cristallo alleggerisce l’aspetto complessivo del tavolo donandogli un tocco di eleganza. Non solo: permette di vedere attraverso e di scoprire tutta la bellezza del legno massello e l’ingegnoso meccanismo di allunga dalla forma a binario…”tracks“, appunto.
L’uso del colore sdrammatizza l’accostamento cristallo-metallo.

Dettagli del meccanismo di allunga.

Dettagli del meccanismo di allunga.

Il colore: il meccanismo di allunga è realizzato in metallo laccato opaco in vari colori RAL e Pantone. Passi il look rigoroso tipico dello stile, ma questo non significa arredare una casa austera e fredda. Un tocco di colore è quello che ci vuole.

Il legno massello: di tempo per farlo invecchiare e dargli l’aspetto vissuto ce n’è in quantità. Il legno massello, come si suol dire, “dura una vita”.
La forma a cavalletto è quella tipica del banco da artigiano improvvisato, dell’architetto fantasioso e del pittore naive. La linea è però stilizzata e armonizzata, rendendo il supporto resistente ed in grado di sostenere il pesante top in cristallo. Tra noce canaletto e frassino spazzolato naturale e grigio si possono creare abbinamenti ad hoc con i colori laccati, capaci di arredare ambienti dagli stili completamente differenti.

Tavolo Tracks con binari in blu RAL 5002.

Tavolo Tracks con binari in blu RAL 5002.

Tracks con meccanismo di allunga in laccato giallo zafferano RAL 1003.

Tracks con meccanismo di allunga in laccato giallo zafferano RAL 1003.

Non dimentichiamo la funzionalità: il tavolo si può allungare fino ad oltre 3 metri di lunghezza.

Siamo sicuri che questo modello sarà il prossimo candidato al Red Dot Design Award, di cui Bonaldo si è già aggiudicato il “Best of the Best” con il celebre Welded.
Guarda caso, un altro tavolo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>