Mobile bar moderno

Dagli anni Cinquanta ai Settanta è stato un must: in tutte le case borghesi non poteva mancare un mobile bar da cui estrarre preziose bottiglie di amari e liquori per gli ospiti. Poteva avere le forme di una madia o di una credenzina, oppure poteva essere integrato ai mobili del soggiorno. Il mobile bar moderno segue le stesse caratteristiche e spesso ripropone un design che si ispira alle linee retrò degli anni d’oro di questo arredo.

City è un mobile bar moderno che rivisita le linee degli arredi anni '50

City è un mobile bar moderno in stile anni ’50.

Al giorno d’oggi salotti e soggiorni non forniscono più lo spazio necessario per dedicare uno spazio ed un intero mobile alla funzione di angolo bar casalingo. Le soluzioni però sono tante e puntano sull’integrazione di più funzioni nello stesso arredo.

Plan è un mobiletto bar sospeso a parete integrato a contenitori per il soggiorno.

Plan è un mobiletto bar sospeso a parete integrato a contenitori per il soggiorno.

Credenze e madie si prestano perfettamente a svolgere il compito di mobili bar, con spazi interni suddivisi e dedicati al contenimento di piatti, stoviglie, bicchieri e bottiglie.

Mobile bar moderno madia Armonia Day

Armonia Day è una madia con angolo bar dotato di ripiano estraibile.

Dettaglio del ripiano estraibile di Armonia Day.

Dettaglio del ripiano estraibile di Armonia Day.

Se il vostro “parco bottiglie” è degno di esser messo in mostra potete optare per un mobile bar che sia anche vetrina. Ostentare il vostro whisky invecchiato e le bottiglie limited edition è un diritto!

Crdenza vano bar integrato Continental

Continental è una credenza con vano bar integrato.

Mobile bar moderno vetrina illuminata Rivendell

Rivendell è una vetrina in resina con illuminazione interna, ideale per un mobile bar che non deve passare inosservato.

Mobile bar vetrinetta Symphonia

Mobile bar moderno con vetrinetta Symphonia. Originale la base centrale.

Realizzare un angolo bar in casa è davvero semplice, anche negli spazi più ridotti.
In soggiorno o in salotto può essere ricavato da pareti attrezzate che offrano dei moduli dedicati o anche da un semplice elemento contenitore di altezza adeguata.
L’importante è avere la capienza necessaria a contenere bottiglie e bicchieri ed un piano di appoggio su cui poter preparare e servire le bevande. Se il piano non è disponibile, ad esempio nel caso in cui il mobile bar sia una vetrina, premuratevi di collocare il mobile vicino ad una credenza bassa, al tavolo da pranzo o accanto ad un tavolino alto dedicato.

Con le vetrinette tutto è in vista ma in ordine

Qual è il posto per i numerosi soprammobili, servizi di piatti e bicchieri, piccoli oggetti di diverso valore che abbondano nelle nostre case? Nelle vetrinette. Non è necessario chiudere tutto in un armadio lontano dalla nostra vista per avere ordine e pulizia in casa. In questo modo si rischia di dimenticarsi di avere o di mostrare alcuni oggetti particolari e a cui siamo particolarmente affezionati.
A differenza di quanto molti possono pensare, le vetrinette non sono complementi classici e fuori moda, al contrario esistono modelli dal design moderno e contemporaneo che svolgono le stesse funzioni in modo originale e scenografico.
Una vetrinetta si sviluppa in verticale, occupa poco spazio ma offre grande funzionalità, permette di esporre gli oggetti e di custodire foto e ricordi, protegge dalla polvere, personalizza il soggiorno e ci aiuta a tenerlo in ordine.

La vetrinetta Majestic ha una struttura diamantata in laccato opaco o lucido illuminata con una plafoniera in plexigalss e lampade al neon. I tre ripiani interni sono in vetro trasparente mentre le ante hanno una finitura grigio Europa e sono dotate di meccanismo push-pull magnetico per apertura e chiusura.

ag-sapphire-vetrina-00

La vetrinetta Rivendell è realizzata in resina cementizia, una finitura molto pregiata ottenuta con una lavorazione manuale. Il risultato finale è una superficie effetto pietra originale, perfetta per ambienti moderni e sofisticati. Il frontale è in vetro stop-sol dal colore leggermente brunito che protegge dagli effetti della luce gli oggetti all’interno. I tre ripiani in vetro offrono la superficie necessaria per riporre gli oggetti più vari che si vogliono lasciare a vista ed illuminare con un impianto a luce led. Il contrasto tra l’apparente pesantezza della pietra e la leggerezza del vetro caratterizza questa vetrinetta.

ag-vetrina-rivendell-4

Start è una vetrinetta contenitore altamente funzionale e pratica. Realizzata in legno essenza o in laccato, ha un anta che protegge al suo interno tre ripiani a vista in vetro e numerosi ripiani nascosti in nobilitato. Aprendo l’anta dotata di meccanismo push-pull infatti, si noterà che la struttura verticale é ripartita in diversi vani, permettendo a Start di essere sia vetrinetta espositiva sia contenitore multiuso.

afg-metropolis-start-vetrina-02

Per chi invece vuole custodire in sicurezza oggetti preziosi è perfetta la vetrinetta Donna, dotata di serratura. Struttura ovale in legno o in laccato che incornicia le due ante in vetro, offrendo la possibilità di una doppia vista sugli oggetti poggiati sui quattro ripiani interni in vetro. Ancora una volta l’interno è dotato di un impianto a luci utile per valorizzare gli oggetti esposti.

mnf-vetrina-donna-00Per una vetrinetta più classica sono Sinfonia e Prêt à Porter di Modà ad avere la meglio.
Sinfonia è realizzata in laccato disponibile in numerose finiture tra cui foglia oro e argento, realizzate con tecniche artigianali secolari e diverse fasi di lavorazione. I piedini a sciabola sostengono la struttura dalle linee morbide e sinuose che protegge i ripiani interni in vetro. E’ disponibile in diverse misure, numero di ante e numero di ripiani.

mdc-vetrina-sinfonia-01

Prêt à Porter è una vetrinetta dal profilo irregolare e sagomato con i ripiani interni che seguono questa forma curva. Lungo tutto il bordo interno corre una passamaneria che svolge una funzione decorativa, dona un tocco di colore e rifinisce la finitura strutturale. L’ampio catalogo di maniglie permette di personalizzare l’anta secondo i propri gusti.

vetrina-pret-a-porter-06

Con le vetrinette possiamo lasciare i nostri oggetti in bella vista senza doverci preoccupare dell’ordine.
Ecco una lunga gallery di foto di vetrinette

Credenze, madie e vetrine moderne per il Soggiorno contemporaneo

“Ma la credenza si usa ancora?” chiede mia nonna, ottant’anni suonati, mentre si chiacchierava davanti ad un caffé nel suo soggiorno tutto fiori e soprammobili. Mia nonna la sua credenza anni ’50 ce l’ha ancora, lei però la chiama buffet, con tanto di pizzi e merletti su cui troneggia, estemporaneo, un tv al plasma. Ha anche la madia con la vetrina, imbandita di foto e bomboniere. Un tempo quella credenza ospitava i vinili, un giradischi e una collezione di liquori e caramelle. Ma questa è un’altra storia.
Nonna, le credenze si usano ancora ed anche le vetrinette, solo che ora sono madie e credenze moderne e colorate.
Zafferano, fiordaliso, bambù o addirittura azzurro Maldive, la madia Fast o la madia vetrina in stile vintage Swank diciamocelo, stanno bene anche in una casa moderna e giovane. Con tutti quei colori a disposizione non importa si chiamino buffet, credenze o madie, perché un posticino in soggiorno lo si trova anche per loro. Tanto più che la moda dell’arredamento retrò sta tornando in voga.
Lo abbiamo visto al Salone del Mobile 2012: tornano i legni e le essenze, scuri o alleggeriti da inserti colorati. Tornano le linee degli anni ’50 e degli anni ’60, mobili geometrici dalla silhouette pulita ed essenziale. Come la credenza con ante in legno di rovere Swank.
Per chi ama il design moderno ed essenziale, ma dall’ispirazione vintage, la credenza di design bifacciale Duble mantiene linee minimal e geometriche, alleggerite da spazi vuoti.
Si può usare a centro stanza, per dividere gli spazi in un monolocale o in un open space.
Moderno non si traduce per forza in design futuristico e forme eccentriche. Classica e moderna al tempo stesso la credenza sagomata Raffaello ripropone le forme classiche della credenza provenzale in una versione shabby chic, très chic aggiungerei, con maniglie a ricciolo e piedini bombati nella migliore tradizione delle credenze antiche.