Come scegliere il materasso?

Come scegliere il materasso giusto? Leggendo la nostra guida all’acquisto!

Quando ci si appresta a scegliere il materasso al quale abbandonarci durante il sonno i dubbi si rincorrono senza fine. Quale modello di materasso scegliere? È meglio un materasso a molle o in memory? E se fosse più adatto uno in lattice?
È proprio per chiarirvi le idee che abbiamo deciso di scrivere una guida completa. Siamo certi che avendo ben chiare le caratteristiche di ogni modello è possibile compiere la scelta giusta, quella che vi farà dormire sonni tranquilli.

Riassumervi in questo articolo tutto quello che abbiamo scritto nei nostri consigli d’arredamento ci sembra davvero riduttivo e poco esaustivo. Vi rimandiamo quindi alle pagine complete; è sufficiente cliccare sulle parole per scoprire il mondo dei materassi:

Se la ragazza della fiaba “La principessa sul pisello” avesse potuto scegliere il modello di materasso sul quale dormire siamo certi che sarebbe riuscita a riposare tranquillamente, senza accorgersi di oggetti strani tra la rete e il primo materasso. :-)

come-scegliere-il-materasso

Foto tratta dal sito di Nicolle Kennedy

Foto tratta dal sito di Nicolle Kennedy.

Libera interpretazione di un progetto per appartamento duplex

Una delle ultime tendenze in fatto di edilizia è il duplex: appartamenti disposti su due livelli in cui quello inferiore è occupato dalla zona giorno e il superiore dalla zona notte. Questa tipologia di abitazione si trova in condomini in cui solitamente il piano terra dispone di giardino mentre primo e secondo piano (spesso mansardato) costituiscono appunto il “duplex”. La zona giorno può essere divisa in cucina e salotto, oppure unita in un unico spazioso open space.
Progettare un open space potrebbe sembrare semplice, ma in realtà prevede una pianificazione più accurata poiché in un unico ambiente troviamo cucina, salotto e soggiorno: diventa quindi necessario abbinare tra loro elementi molto diversi come i mobili cucina, il tavolo da pranzo con le sue sedie, il divano, la parete attrezzata per il televisore e i vari complementi come tappeti, tavolino da salotto, mensole. Il rischio dell’effetto Arlecchino e del “sovrammobiliamento” è dietro l’angolo. Ecco perché è consigliabile usare dei programmi di progettazione o ricorrere al supporto di professionisti e farsi progettare casa online.

Progetto duplex: vista soggiorno e cucina

Progetto duplex: vista soggiorno e cucina

Per quanto riguarda la disposizione degli elementi d’arredo, la priorità va all’ottimizzazione degli spazi.

La parete libera più ampia si trova a lato della porta di ingresso. Qui abbiamo collocato una parete attrezzata con cassettoni a terra che fungono da mobile porta tv e da contenitori al tempo stesso, mobili pensili e mensole con divisori per libri, cd, dvd e oggetti. Il living-ingresso è inoltre completato da un’intelligente specchiera ad angolo che cela sul retro un appendiabiti.
Il divano con penisola è stato volutamente pensato con chaise longue a sinistra per occupare tutto quello spazio libero al di sotto della seconda rampa di scale. Inoltre celando il vano scala è stato possibile creare una nicchia dove collocare delle mensole.
Su espressa richiesta del cliente abbiamo inserito un tavolo allungabile con 4 sedie estremamente moderne e dal design leggero, a cui abbiamo aggiunto un set di sedie pieghevoli da utilizzare secondo le necessità.

Parete attrezzata in soggiorno. BeFree FS72.

Parete attrezzata in soggiorno. BeFree FS72.


Per scegliere i colori il consiglio dei nostri interior designers è quello di creare una palette, o “mood board”: si parte da un colore di base a cui si accostano altri 2 colori ed eventualmente alcuni complementari o toni delle stesse nuance per complementi e piccoli accessori. In questo caso il cliente ha esplicitamente richiesto una parete color giallo-ocra o rosso ed allo stesso tempo ci ha informato della presenza di una cucina rovere grigio e di serramenti in legno marrone scuro: il colore d’accento è ripreso dalla parete attrezzata, dalle mensole e dai cuscini d’arredo, mentre il resto degli arredi gioca con le nuance del grigio e del sabbia (una variante del marrone che a differenza di questo non appesantisce l’ambiente).

Divano con penisola.

Vista del salotto con divano a penisola.

Vista del soggiorno dalla cucina.

Vista del soggiorno dalla cucina.

Certo un progetto è ancora più bello quando potete metterci del vostro. E’ proprio con il desiderio di offrire questa libertà che la progettazione 3D di casa offerta da ArredaClick – oltre che ad essere davvero low cost – prevede la consegna del progetto originale e modificabile. Basta usare il software gratuito SketchUp per sbizzarrirsi con i colori e modificare tutto ciò che si vuole. Naturalmente per alcuni dettagli ci vuole un po’ di dimestichezza, ma siamo sicuri che quando si tratta della propria casa nessuno si ferma di fronte a qualche piccolo ostacolo informatico. Il nostro cliente l’ha fatto, con risultati davvero sorprendenti. Giudicate voi!

Il progetto rielaborato dal cliente.

Il progetto rielaborato dal cliente.

Progetto casa duplex rielaborato dal cliente.