Classici del design: #8 poltrona a pozzetto

Poltrona a pozzetto: probabilmente molti non ne conoscono il nome ma di sicuro la forma richiama alla mente qualcosa di noto. Annoverata tra i “classici del design” e presente da tempo tra le innumerevoli proposte d’arredamento, la poltrona a pozzetto ha una forma arrotondata e curva e assicura una seduta comoda ed accogliente.
Utilizzata in passato nei salotti di case classiche, ora viene per lo più impiegata come poltrona per sale d’attesa ed ingressi.

Le foto di poltrone a pozzetto che vi sto per mostrare possono essere considerate delle rivisitazioni. Quando un arredo “fa la storia” le reinterpretazioni si sprecano e si cerca di “dare nuova vita” ad un arredo adattandolo a gusti e tendenze del momento.
Nonostante il sostanziale cambio di look e l’utilizzo di materiali moderni, le caratteristiche distintive della poltrona a pozzetto rimangono intatte: schienale e seduta arrotondati, forme avvolgenti, grande comodità.

Poltrona a pozzetto “classica”

Poltrona a pozzetto Free

Poltroncina a pozzetto Free, disponibile in tessuto od ecopelle in numerosi colori.

Un’unica struttura arrotondata definisce la base d’appoggio a terra, lo schienale e anche i braccioli. Dettaglio di nota sono proprio i braccioli che terminano con un accenno di “virgola” che sporge leggermente verso l’esterno. Il piano di seduta completa la poltroncina in modo discreto ed essenziale.

Poltrona a pozzetto “colorata”

Poltrona a pozzetto Mandy

Poltroncina a pozzetto Mandy con piedini a vista in legno o diamantati.

L’ampia gamma di rivestimenti disponibili a campionario fa di questa poltroncina l’arredo ideale per qualsiasi ambiente. La classica forma a pozzetto è qui proposta in tessuto sfoderabile, completata da piedini classici in legno o moderni diamantanti ma può essere realizzata anche in ecopelle e pelle.

Poltrona a pozzetto girevole

Poltrona a pozzetto girevole Cherry

Poltrona a pozzetto Cherry con struttura girevole e forme avvolgenti.

Con Cherry la rivisitazione di questo classico del design inizia a farsi notare. Un basso e discreto basamento in metallo cromato sostiene una seduta circolare con schienale arrotondato. La classica forma a pozzetto ha subito uno stravolgimento di look e si rivela perfetta anche per un elegante salotto.

Poltrona a pozzetto in plastica

Il policarbonato è il protagonista di queste tre poltroncine. Questo materiale plastico, non tossico, dall’effetto trasparente, è molto resistente e praticamente infrangibile. Qualcuno potrebbe considerare un azzardo definire queste poltroncine come poltrone a pozzetto ma difficile negare che in tutte e tre sono presenti le caratteristiche più distintive di questo classico dell’arredo.

Poltrona a pozzetto di design

Poltrona a pozzetto Joe Colombo di Kartell

Poltrona a pozzetto Joe Colombo di design, dall’aspetto moderno.

Probabilmente Joe Colombo, uno dei più grandi maestri del design Made in Italy, non aveva certo intenzione di progettare una poltroncina a pozzetto quando ha ideato la poltrona 4801, tuttavia in questa occasione possiamo considerarla una rivisitazione moderna e di design. Interamente realizzata in polimetilmetacrilato nero, bianco o trasparente, propone un incastro di elementi che definiscono una struttura curva ed arrotondata. Questa sedia si fa notare per le forme sinuose, i braccioli ricavati dalla struttura e l’ampia seduta.

Tutti questi modelli di poltrona possono arredare con gusto ed eleganza qualsiasi sala d’attesa ma si rivelano perfetti anche in un salotto, diventando quasi i protagonisti dell’ambiente.

Se desiderate conoscere altri “classici del design” cliccate qui e leggete i nostri approfondimenti. Buona lettura.

Poltrone letto singole per il salotto

Un mago estrarrebbe la sua bacchetta magica dalla tasca del suo impeccabile abito, la sventolerebbe al cielo e oplà…il gioco sarebbe fatto. Da poltrona a letto in un colpo solo.
Le poltrone letto ArredaClick non si trasformano con la sola forza del pensiero ma lo fanno comunque in modo pratico, agevole e comodo. La conversione richiede uno sforzo minimo e porta ad una funzionalità massima.
A seconda delle necessità, una poltrona letto può arredare il salotto in modo differente. Durante un momento di relax, di lettura di un libro o di visione di qualche programma televisivo, la poltrona è utilizzata come morbida ed accogliente seduta. Quando si desidera schiacciare un sonnellino o ci si vuole semplicemente riposare, la poltrona può essere utilizzata come letto d’emergenza. O ancora, in presenza di ospiti per la notte, la poltrona può diventare il comodo letto per dormire.

A seconda del modello, la poltrona da chiusa occupa uno spazio ridotto, perfetta vicino al divano o in angolo del salotto, magari accompagnata da un alto tavolino che permette di avere un pratico spazio d’appoggio. Quando si ha la necessità di trasformare la poltrona in letto bisogna considerare uno spazio utile frontale di dimensioni tuttavia abbastanza contenute. È infatti solo frontalmente che la poltrona si andrà a sviluppare.

Le proposte di ArredaClick permettono di scegliere un modello che soddisfa estetica e funzionalità allo stesso tempo. Consentono di avere un arredo che si abbini perfettamente ai colori e i materiali circostanti, contribuendo, per quanto possibile, a migliorare l’aspetto dell’ambiente.

Poltrona letto Benny

Poltrona letto Benny -3

Benny è una poltrona letto imbottita e rivestita in tessuto dall’aspetto morbido ed accogliente. Può essere utilizzata in versione poltrona, chaise longue o come piano letto singolo. È sufficiente ribaltare la seduta e reclinare lo schienale a piacere per aumentare lo spazio a disposizione. La poltrona è completata da un cuscino poggiareni che può essere utilizzato anche come cuscino per appoggiare la testa durante il sonno.

Poltrona letto Nuovo ArturoPoltrona letto Nuovo Arturo -4

Nuovo Arturo è una poltrona letto con braccioli che appoggiano a terra e sostengono la struttura quando utilizzata in versione letto. La trasformazione avviene ribaltando la seduta e abbassando lo schienale attraverso una leva laterale che permette di reclinarlo e regolarlo a piacere. La struttura è poi dotata di due ruote che facilitano la movimentazione, soprattutto nel caso in cui vi è la necessità di spostare la poltrona per poterla allungare e sfruttare come letto.

Poltrona letto Dorsey

La poltrona letto Dorsey invece ha un aspetto molto più compatto poichè è caratterizzata da braccioli avvolgenti che fasciano la zona alta. Il rivestimento è poi impreziosito da una trapuntatura sullo schienale e sulla seduta. I materiali e le imbottiture sfoderabili garantiscono morbidezza e comfort mentre la possibilità di trasformazione assicura utilità e praticità. Attraverso un meccanismo a ribalta si può aprire frontalmente la poltrona e trasformala in sempre utile letto di servizio.

Se le dimensioni della vostra casa vi offrono maggior spazio a disposizione potete scegliere un divano letto. Se invece desiderate soluzioni ancor più contenute guardate le proposte di pouf letto.

Bonaldo all’Isola dei Famosi 2015

L’arredamento Bonaldo è ormai un abituè degli studi televisivi, tuttavia ogni volta che succede è sempre un grande piacere e motivo di orgoglio.
Dopo essere stato tra le star del Festival del Cinema di Venezia, Bonaldo sbarca anche all’Isola dei Famosi 2015.

bonaldo-isola-dei-famosi-2015

Immagine presa dalla pagina Facebook di Bonaldo.

bonaldo-isola-dei-famosi

Immagine presa dalla pagina Facebook di Bonaldo.

La poltroncina Venere Lounge è sotto i riflettori al centro dello studio ed ospita due personaggi di nota come Alfonso Signorini e Mara Venier.
È presentata in un energico colore rosso che esalta la sinuosa forma e sottolinea l’eleganza e la flessuosità della struttura a monoscocca a slitta.
Un colore decisamente diverso rispetto a quelli a cui siamo abituati guardando la scheda prodotto che abbiamo accuratamente preparato e pubblicato sul nostro portale, un motivo d’orgoglio in più nell’essere rivenditori ufficiali Bonaldo.

Salotto design: con Grcic torna il tondino d’acciaio

Kontantin Grcic è uno dei più influenti designer viventi dei nostri tempi. I suoi lavori sono esposti al Vitra Design Museum, al MoMA di New York e al Centre Pompidou di Parigi. Alcune sue creazioni come la Chair_One e la sedia Venice sono già icone del design contemporaneo. Entrambe le sedie sono prodotte dal noto brand italiano Magis. Ed è proprio allo stand Magis al Salone del Mobile che per la prima volta abbiamo potuto ammirare le nuove creature di Grcic: la collezione di poltrona, divano e panchetta Traffic.

L’ispirazione
Il tondino d’acciaio, materiale che definisce la struttura lineare tridimensionale della collezione Traffic, non è certo una novità: ci ricorda infatti la poltroncina B3 ideata da Marcel Breuer nel 1925, meglio conosciuta e commercializzata negli anni Sessanta come Wassily in onore del pittore Kandinsky che la volle nel salone del proprio appartamento. In Italia la Wassily conobbe grande diffusione grazie al designer ed imprenditore Dino Gavina la cui Gavina Spa venne acquistata dall’americana Knoll nel 1968. Ed è sempre degli anni ’20 il salotto LC2 di Le Corbusier, oggi prodotto da Cassina.
Poltrona Wassily di BreuerLC2 prodotti da Cassina
Traffic: il salotto design contemporaneo
Divano 2 posti, poltrona, chaise longue, panca: la famiglia Traffic è pensata per l’arredo completo di un salotto in cui il design è protagonista assoluto. Il progetto è così descritto sul sito personale del designer: “[...] una collezione di mobili in tondino e imbottiture. La correlazione tra le linee tridimensionali del tondino metallico e i cuscini definiscono un significativo distacco dai più comuni arredi in metallo. Il look modesto e la semplicità che stanno alla base del progetto impartiscono a questi arredi una piacevole sensazione di informalità. Allo stesso tempo la cura del dettaglio e le proporzioni attentamente calcolate infondono un senso di forte eleganza. La logica intrinseca di queste costruzioni creano una grammatica progettuale che si presta alla declinazione di Traffic in molteplici forme [...]“. Sono tutte queste caratteristiche a rendere la collezione Traffic una soluzione versatile ed estremamente caratterizzante al tempo stesso.Salotto di design: poltrona Traffic di Magis Salotto di design: chaise longue Traffic di Magis Salotto di design: divano 2 posti Traffic di MagisTraffic rappresenta per Magis la prima collezione di imbottiti, una grande sfida che si è posta l’obiettivo di offrire un salotto di design impiegando uno dei materiali più umili presenti sul mercato, quale è il filo d’acciaio. Lo scopo è andare oltre il materiale in sé, rendendo possibile una sua riqualificazione attraverso forme innovative ed un’alta valenza estetica. Semplici linee grafiche per un ambiente esclusivo, ulteriormente impreziosito da tessuti Kvadrat o pelle. Un omaggio al passato con uno sguardo rivolto al futuro del design.

Un angolo lettura in casa: il lusso di uno spazio dedicato

Ricavare un angolo lettura in casa è per molti un’operazione che ha il sapore della conquista e del lusso: uno spazio dedicato al relax, al silenzio, al distacco dal resto del mondo.
Cosa serve per realizzare l’angolo lettura perfetto? Pochi mobili ma essenziali.
La spesa non è eccessiva e il risultato può essere davvero soddisfacente. Ecco i must have:
- poltrona
- lampada da terra
- tavolino da salotto

Janet

Janet

Ma facciamo un passo indietro: dove posizionare il nostro piccolo angolo di paradiso? Serve una zona della casa tranquilla, appartata e non di passaggio.
Può essere un corner del soggiorno o del salotto distaccato dall’area tv e dall’area pranzo; oppure uno spazio in camera da letto, per eccellenza la stanza più tranquilla e meno frequentata della casa. Se poi avete uno studio siete a cavallo!
Idealmente la zona del soggiorno dedicata alla libreria, meglio ancora se ad angolo, rappresenta il “triangolo perfetto” in cui inserire il set poltrona-tavolino-illuminazione. Ciliegina sulla torta è un bel tappeto da definire come “zona a traffico limitato” per mariti, mogli, partners, bambini. Che ve ne pare?

Swing

Swing

La poltrona da lettura: accogliente, comoda, ergonomica
La poltrona coi braccioli è una naturale assistente alla lettura, sostiene le braccia e permette così di tenere il libro all’altezza desiderata senza incorrere in formicolii e paralisi temporanee. Meglio ancora se i braccioli sono modellati ed ergonomici, così da aiutarci a mantenere una posizione comoda e rilassante.
L’ideale è una poltrona con schienale alto e avvolgente per accogliere e sostenere schiena, collo e testa. Per lunghe sedute di lettura, di quelle che la notte non ha abbastanza ore, è necessario avere una seduta pratica e accogliente, in grado di favorire il cambio di posizione e all’occorrenza cullarci in un sonno profondo. Perfetta quindi una poltrona con pouf come Janet o con seduta allungabile come Attitude. Lo schienale alto di Bella è un altro ottimo esempio di sostegno ideale.

Bella

Bella

L’illuminazione: una lampada per la lettura serale o per quando fuori piove
Sarebbe perfetto collocare l’angolo lettura vicino ad una fonte di luce naturale, ma quando ciò non è possibile è necessario optare per la luce artificiale. Si può scegliere una lampada da tavolo o da terra, con braccio fisso o orientabile. La luce, meglio se calda per non stancare troppo gli occhi, deve illuminare il libro e deve provenire da sopra. Non deve essere forte ma nemmeno troppo fioca, quindi consigliamo l’uso di lampade in cui la lampadina non sia schermata da paralumi coprenti. L’obiettivo non è creare atmosfera ma illuminare le pagine.

Il tavolino
Semplice ma efficace, il tavolino da salotto va posizionato a fianco della poltrona per appoggiarvi all’occorrenza libro, riviste, occhiali da vista, un drink o qualche snack, sempre ottimi compagni di lettura. Se si opta per una lampada da tavolo questa sarà la sua collocazione. Se si desiderassero più punti di appoggio una soluzione perfetta è quella di unire più tavolini, anche di forme e altezze diverse. Il non plus ultra è l’originale Ideo con due piani di appoggio e il portariviste integrato.

Icaro

Icaro

Ideo

Ideo

L’angolo lettura in casa diventa per il lettore accanito un piccolo eremo domestico, ritiro spirituale in cui chiudersi ed estraniarsi. Anche a questo serve la lettura: a staccare la spina, a riposarsi, a fantasticare, a viaggiare con la mente lontani dal trantran quotidiano. Tra gli arredi elencati finora il più importante per assicurarsi una lettura piacevole (oltre al libro stesso!) è sicuramente la poltrona. Una seduta scomoda può davvero rovinarvi questo momento speciale. Per darvi qualche idea in più vi lascio con una piccola gallery di foto di poltrone ideali per la lettura.

Idee per arredare casa: oggetti del desiderio #23

Dopo pochi giorni di vacanze pasquali lo Staff di ArredaClick è rientrato in ufficio ancora più carico di prima e con la voglia di fare le cose sempre più in grande. Ispirata dalla carica positiva di questa mattina ho deciso che l’oggetto del desiderio della nostra rubrica #ArredareCasa si moltiplica.
Non sono impazzita, semplicemente per voi oggi ho scelto due oggetti della stessa “famiglia”; stesso nome, caratteristiche molto simili ma utilizzi diversi.
Guardate la poltrona Aria, anche voi come me state pensato “La voglio”?

oggetti-del-desiderio-poltrona-aria

Se non lo state facendo lo penserete sicuramente guardando la sedia Aria.

oggetti-del-desiderio-sedia-aria

Entrambe le sedute sono realizzate con un armonioso intreccio di fili metallici laccati in diversi colori e saldati tra loro. Le linee geometriche ed astratte creano spazi di pieno-vuoto che espimono un’idea di essenzialità e leggerezza. Il nome stesso è un forte richiamo a questa caratteristica: qualcosa di delicato, quasi inconsistente.
Se guardando Aria rimanete affascinati dal suo design ricercato e leggero ma siete titubanti sulla sua comodità sappiate che è disponibile un pratico cuscino di seduta opzionale. Anch’esso caratterizzato da linee geometriche che riprendono gli intrecci della struttura, è proposto in una grande varietà di materiali e colori ed esalta ulteriormente l’estetica finale.

La moderna ed originale poltrona Aria è destinata ad un uso interno, perfetta in salotto vicino al divano per sedersi comodamente a guardare la televisione o leggere un libro. Data la sua enorme leggerezza può essere facilmente spostata all’occorrenza nelle diverse stanze e diventare quindi anche il complemento per l’angolo relax in camera da letto.
Anche la sedia Aria è destinata ad un uso interno ed è questa volta ideale in una cucina moderna e lineare o in un soggiorno giovane e alla moda. Le linee leggere ed essenziali possono fare da contrasto ad altri arredi con ingombri e strutture diverse oppure essere affiancate a complementi altrettando visivamente leggeri.

Aria non è “solo” originale, unica ed esclusiva è anche impilabile, in entrambi i modelli. Come sempre più spesso accade per i complementi della casa, estetica e funzionalità si uniscono e danno origine a questi oggetti del desiderio.

Una morbida occasione per Pasqua: Babol Promo

Il nostro pensiero di Pasqua per voi è morbido ma indeformabile, elastico ma resistente, colorato e originale ma soprattutto è in super promozione. Acquistabile con uno sconto extra del 45% che si somma agli sconti già normalmente applicati sul nostro sito.
La nostra promozione di Pasqua è Babol Promo.

babol-promo

Abbiamo pensato a voi e al vostro relax e abbiamo voluto darvi un’opportunità imperdibile e anche divertente.
Perchè dovreste approfittare di questa offerta? Le risposte sono molte, così come i colori in cui è disponibile e gli utilizzi che ne potete fare:

  • Può essere usato come poltrona, pouf o sacco;
  • Si adatta dolcemente alle forme del corpo e risponde a tutti i movimenti e sollecitazioni;
  • E’ un prodotto ergonomico, comodo e leggero;
  • E’ interamente Made In Italy realizzato con materiali di prima qualità;
  • E’ ideale sia per interni che per esterni grazie ad un tessuto traspirante ad asciugatura rapida.

Per garantirvi il massimo del comfort e del relax Babol Promo è disponibile nel modello taglia L e XXL.
Approfittate dello sconto ma ricordatevi che la promozione è valida fino a lunedì 21 aprile 2014.
Ancora non vi abbiamo convinto?! Ecco un video che vi convincerà a cliccare su “Procedi con l’Ordine”…

Il Servizio Clienti ArredaClick rimarrà chiuso dal 19 al 21 aprile. Torniamo a vostra disposizione martedì 22 aprile, dalle 9.00 alle 19.00.

L’uovo di Pasqua arriva prima: Babol Promo!

Sono in arrivo le vacanze di Pasqua: relax totale, pranzi in famiglia, gite fuori porta…tutto all’insegna dell’ozio e del riposo.
Ecco perché abbiamo pensato ad una promozione totalmente al servizio del vostro comfort: solo per pochi giorni avrete infatti la possibilità di acquistare la nostra famosa poltrona sacco Babol con uno sconto del 45%.
sconto-45-pouf-babolI modelli disponibili sono i più comodi: la taglia L e XXL, in vari colori abbinabili a piacere.

Approfittate subito dello Sconto Babol Promo

Cosa si può fare con Babol?

1. Bunjee Jumping
poltrona-sacco-babol2. Assolutamente niente
Pouf sacco Babol3. Social life stress-free
poltrone-sacco-babol4. Giocare a nascondino
pouf-sacco-babol-025. La lotta dei cuscinoni (e non ditemi che non la fate più!)
pouf-babol-03…e non ditemi che non lo volete!?

Idee per arredare casa: oggetti del desiderio #18

In questa nuova edizione della rubrica #ArredareCasa è la volta della poltroncina Spun ideata nel 2010 dal designer Thomas Heatherwick per Magis.

poltroncina-spun-magis

La struttura di Spun è ottenuta da un profilo singolo ruotato di 360° gradi in polietilene coprente con stampaggio rotazionale o in policarbonato trasparente. La seduta è concava e il diametro della base è maggiore rispetto a quella della seduta stessa, dettaglio che sfrutta sapientemente la forza centripeta e centrifuga per permetterne il movimento e la stabilità.
Questa corretta descrizione forse un po’ troppo tecnica rende difficile capire perchè Spun sia un vero oggetto del desiderio.
Proviamo a descriverla sotto altri aspetti…
Spun è una poltrona roteante a forma di trottola. Potremmo già fermarci qui. Chi non ha mai giocato da bambino con una piccola trottola o chi non ha mai sognato di sedersi liberamente su una poltroncina e girare girare girare…
La forma di Spun è originale, divertente ed insolita. Oltre a ricordare una trottola, se vista dall’alto, rievoca la famosa caramella rotonda alla liquirizia.
All’apparenza ci si potrebbe domandare “Come si usa?!” e allora ecco un video che illustra alcuni possibili utilizzi.

Questa ragazza riesce davvero a fare di tutto: stare seduta, sdraiarsi, appoggiare i piedi a terra, dondolarsi e soprattutto abbandonarsi ai dolci e imprevedibili movimenti.

Quella che potrebbe sembrare una seduta scomoda e insicura in realtà offre comodità e sicurezza strabilianti. Le forme avvolgenti, il movimento rotazionale e l’accurato design con cui è realizzata rendono Spun confortevole e funzionale.
Il concetto di scultura statica viene rivoluzionato fino a creare un vero e proprio oggetto di design, un arredo creativo e contemporaneo ideale sia per l’interno della casa sia per l’esterno. L’ottima resistenza e le elevate proprietà isolanti del polietilene infatti rendono Spun perfetta anche per il giardino.

Per sottolinare nuovamente l’unicità della poltroncina Spun è bene ricordare che è stata mostrata nel 2012 a Londra al Victoria & Albert Museum durante la mostra “Thomas Heatherwick. Designing the Extraordinary.” Mostra che ha celebrato il genio creativo e l’estro rivoluzionario di questo designer.

Rosso, viola scuro, grigio antracite, grigio fumè, bianco e ambra sono i sei colori in cui Spun è realizzata.
La faccia divertita dei bambini nelle foto ci assicurano che il gioco di forme e di colori non intrattiene solo gli adulti ma anche i più piccini.

(Alcune immagini sono state prese dalla pagina Facebook di Magis)

Vorrei…tutte le poltrone presenti in queste foto

Cosa vorresti in questo momento? E’ una domanda troppo vaga e generale, lo so, le risposte sono infinite e diverse ma il mio desiderio in questo esatto momento è molto semplice: vorrei essere circondata da poltrone. Vorrei perdermi tra stili, forme e colori e avere l’imbarazzo della scelta per decidere dove sedermi e rilassarmi.

Vorrei Aliseo, una poltrona moderna dalle forme morbide e dalla seduta accogliente, disponibile nel modello con o senza braccioli. Il rivestimento è a scelta in tessuto o in ecopelle in un ampia gamma di colori, le cuciture sono a vista, in rilievo e realizzate con una lavorazione a pizzicatura, i piedini a slitta sono in metallo cromato con gommini antisdrucciolo.

poltrone-aliseo

Vorrei Janet, la poltrona girevole in tessuto sfoderabile. Il meccanismo che permette il movimento è completamente nascosto e dà l’impressione di essere una poltrona fissa. E’ disponibile in un’ampia gamma di rivestimenti sfoderabili e a scelta i bordi e le cuciture possono essere in contrasto. Ha un aspetto semplice e una seduta accogliente, perfetta per i momenti di relax in compagnia di un buon libro o una fumante tazza di thè.

poltrone-janet

Cosa posso volere ancora? Sicuramente la poltrona Colette, con cuscino di schienale e di seduta in tessuto rivestito e struttura in legno di palissandro, noce o rovere. Il contrasto tra questi due materiali è perfetto e dona alla poltrona un aspetto semplice, elegante e curato nei minimi dettagli. Il legno palissandro è un legno pregiato e resistente, con striature a vista e un odore persistente; è ideale accostato ad arredi dai colori neutri come bianco, caffè e tortora.

poltrone-colette

Non sono ancora sicura… e se invece del legno fosse meglio il tessuto? Vorrei Pelham, una poltrona in tessuto capitonnè realizzato a mano con cura e precisione. La caratteristica principale è la decorazione con frange: una cascata di fili che accarezza la seduta fino a sfiorare il pavimento. I dettagli sono unici e originali, la forma è compatta e avvolgente e lo stile è eclettico e ricercato.

poltrone-pelham

Ma sono ancora indecisa; vorrei anche Camilla, una poltrona a dondolo elegante e raffinata. Le linee sono morbide e arrotondate, la struttura a sostengo è in metallo curvato con gommini antiscivolo, la seduta è rivestita in tessuto o in pelle in un’ampia gamma di rivestimenti sfoderabili. Questa poltrona è perfetta per rilassarsi, magari dondolandosi dolcemente vicino ad un camino o durante la lettura di un libro.

poltrone-camilla

Vorrei Benny, una poltrona letto imbottita e rivestita in tessuto. Può essere utilizzata in tre diverse posizioni: come poltrona, come chaise lounge ribaltando la seduta, come piano letto abbassando anche lo schienale. E’ una poltrona parzialmente girevole con basamento centrale che sostiene quattro piedini d’appoggio a terra. Benny risolve i problemi di spazio offrendo la possibilità di avere tre complementi in uno.

poltrone-benny

Forse vorrei la poltrona ergonomica Ekstrem™ di Variér. Il design è originale e provocante, la forma è particolare e non convenzionale e le possibilità di seduta sono molte e diverse. Ci si può sedere in avanti tenendo i piedi a terra o incastrarsi nella struttura abbracciando lo schienale, ci si può sedere di lato con le gambe appoggiate ai braccioli o sdraiarsi normalmente appoggiando la schiena.

poltrone-ekstrem

Vorrei…non mi so decidere, vorrei tutte le poltrone che ho descritto e tutte quelle presenti in queste foto