Salotto design: con Grcic torna il tondino d’acciaio

Kontantin Grcic è uno dei più influenti designer viventi dei nostri tempi. I suoi lavori sono esposti al Vitra Design Museum, al MoMA di New York e al Centre Pompidou di Parigi. Alcune sue creazioni come la Chair_One e la sedia Venice sono già icone del design contemporaneo. Entrambe le sedie sono prodotte dal noto brand italiano Magis. Ed è proprio allo stand Magis al Salone del Mobile che per la prima volta abbiamo potuto ammirare le nuove creature di Grcic: la collezione di poltrona, divano e panchetta Traffic.

L’ispirazione
Il tondino d’acciaio, materiale che definisce la struttura lineare tridimensionale della collezione Traffic, non è certo una novità: ci ricorda infatti la poltroncina B3 ideata da Marcel Breuer nel 1925, meglio conosciuta e commercializzata negli anni Sessanta come Wassily in onore del pittore Kandinsky che la volle nel salone del proprio appartamento. In Italia la Wassily conobbe grande diffusione grazie al designer ed imprenditore Dino Gavina la cui Gavina Spa venne acquistata dall’americana Knoll nel 1968. Ed è sempre degli anni ’20 il salotto LC2 di Le Corbusier, oggi prodotto da Cassina.
Poltrona Wassily di BreuerLC2 prodotti da Cassina
Traffic: il salotto design contemporaneo
Divano 2 posti, poltrona, chaise longue, panca: la famiglia Traffic è pensata per l’arredo completo di un salotto in cui il design è protagonista assoluto. Il progetto è così descritto sul sito personale del designer: “[...] una collezione di mobili in tondino e imbottiture. La correlazione tra le linee tridimensionali del tondino metallico e i cuscini definiscono un significativo distacco dai più comuni arredi in metallo. Il look modesto e la semplicità che stanno alla base del progetto impartiscono a questi arredi una piacevole sensazione di informalità. Allo stesso tempo la cura del dettaglio e le proporzioni attentamente calcolate infondono un senso di forte eleganza. La logica intrinseca di queste costruzioni creano una grammatica progettuale che si presta alla declinazione di Traffic in molteplici forme [...]“. Sono tutte queste caratteristiche a rendere la collezione Traffic una soluzione versatile ed estremamente caratterizzante al tempo stesso.Salotto di design: poltrona Traffic di Magis Salotto di design: chaise longue Traffic di Magis Salotto di design: divano 2 posti Traffic di MagisTraffic rappresenta per Magis la prima collezione di imbottiti, una grande sfida che si è posta l’obiettivo di offrire un salotto di design impiegando uno dei materiali più umili presenti sul mercato, quale è il filo d’acciaio. Lo scopo è andare oltre il materiale in sé, rendendo possibile una sua riqualificazione attraverso forme innovative ed un’alta valenza estetica. Semplici linee grafiche per un ambiente esclusivo, ulteriormente impreziosito da tessuti Kvadrat o pelle. Un omaggio al passato con uno sguardo rivolto al futuro del design.

Classici del design: #6 la chaise longue

La nostra rubrica “classici del design” vede oggi come protagonista la chaise longue.
Conosciuta anche come greppina e cislonga, non è altro che una sorta di poltrona allungata che permette di distendere comodamente i piedi, dotata di uno schienale rialzato per appoggiare anche la testa.
Le sue origini possono essere fatte risalire alla Grecia antica, dove arredi simili erano utilizzati dai filosofi durante i loro saggi oratori. Comparsa anche nel mondo romano, nel corso dei secoli e degli anni è stata proposta in numerosissimi modelli molto diversi tra loro che hanno visto la firma di designer più o meno famosi. I materiali usati, l’altezza, le forme e i dettagli possono variare da modello a modello, quello che è certo è che lo stile della chaise longue è immortale.
Quando la firma è di importanti designer come Le Corbusier, Marcel Breuer o di Mies Van Der Rohe i prodotti diventano icone del design.

Negli anni ’20 Le Corbusier ha prodotto la LC4 insieme a Jeanneret e Perriand, più nota semplicemente come Chaise Longue Le Corbusier e definita la “macchina per riposare”.
Day Bed è stata disegnata da Mies Van Der Rohe nel 1930 per l’architetto Philip Johnson. E’ costituita da un telaio in legno massello laccato, gambe in acciaio cromato, sospensioni in cinghie di cuoio e seduta e poggiatesta in pelle. E’ stata definita “un arredo per l’appartamento di uno scapolo”, forse perchè ricorda vagamente un letto ad una piazza singola?
Chaise Longue Van der Rohe ha una struttura in tubo d’acciaio cromato, sospensioni in cinghie di cuoio e seduta rivestita in pelle.
Long Chair è stata disegnata da Breuer nel 1936, ispirata ai lavori di Alvar Aalto. La struttura è realizzata in multristato di acero curvato, la seduta è rivestita in pelle, ecopelle o tessuto.

Si saranno forse ispirati a Day Bed per realizzare Aliseo? Chaise longue relax, bassa struttura simile ad una panchetta che poggia su quattro piedini. Disponibile in un’ampia gamma di ecopelle e tessuti sfoderabili con cuciture in rilievo con pizzicatura. E’ realizzata con materiali riciclabili che garantiscono un ridotto impatto ambientale e una maggiore ecosostenibilità.

fls-chaise-longue-aliseo-00

Chaise longue relax panchetta Aliseo

La vera novità è Traffic, chaise longue presentata da Magis nel 2013. Realizzata in tondino d’acciaio verniciato con seduta in pelle o tessuto in molti colori, ha un design semplice e pulito. Il comfort di seduta è garantito anche da una comoda tavoletta in pietra acrilica fissata su di un lato. E’ un pratico appoggio per piccoli oggetti come una tazza di thè o caffè o un libro in un momento di puro relax.

chaise-longue-traffic-magis

Chaise longue Traffic di Magis – Immagine via Pinterest

Affascinante, rilassante e sofisticata, potremmo descrivere la chaise longue con questi tre aggettivi. Affascinante perchè è uno dei simboli per eccellenza del relax e del comfort, un must have che quasi tutti vorrebbero nel proprio salotto. Rilassante perchè permette di distendersi, sdraiarsi e allungarsi a piacere, di godere di attimi di puro relax. Sofisticata perchè è un arredo raffinato e ricercato che rende l’ambiente ancor più accogliente.

Le foto di queste chaise longue bastano a farci rilassare?

Dopo una lunga giornata è sempre bello e rigenerante ritagliarsi un momento di puro relax e “dolce far niente”. Quando vogliamo riposarci spesso desideriamo essere sdraiati su un comodo letto, un morbido divano o un’avvolgente poltrona, ma alla chaise longue chi ci pensa? L’essere troppo stanchi non è una scusa per dimenticare o non sapere quanto questi complementi possano essere comodi, funzionali e anche di “bella presenza”.

Un classico nella storia del design d’interni è Long Chair Breuer, disegnata nel 1936 da Marcel Breuer. La solida struttura in legno multistrato di acero si abbina perfettamente alla morbida seduta disponibile in una vasta gamma di rivestimenti. Pelle anilina, vitello pienofiore o stampato, tessuto, ecopelle in molte nuance.

chaise-longue-long-chair-breuer

Casanova di Cattelan Italia è invece la sintesi della leggerezza visiva. Una sottile ma resistente base in acciaio inox sostiene la scocca in legno imbottita e rivestita in ecopelle o pelle. Le linee sinuose della chaise longue seguono quelle del corpo offrendo comfort di seduta insieme al cuscino poggiatesta.

chaise-longue-casanova

Chaise longue senza schienale e braccioli, queste sono le caratteristiche principali di Aliseo, una sorta di divanetto relax completabile con cuscini. Alti piedini sostengono la seduta rivestita in tessuto o ecopelle e impreziosita da cuciture in rilievo con pizzicatura. Perfetta per essere posizionata affiancata ad una parete o in centro stanza.

chaise-longue-aliseo

Per gli eterni indecisi, per chi ama gli oggetti multifunzione o per chi ha poco spazio a disposizione ma non vuole rinunciare a nulla esistono soluzioni perfette. Chaise longue, poltrona e perfino letto in un unico complemento.

Chaise longue e poltrona: Ricciolo è dotata di un meccanismo brevettato che permette di aprire o chiudere il poggiapiedi all’occorrenza. In più il basamento girevole permette di muoversi e girarsi a piacere.

chaise-longue-ricciolo

Stessa funzionalità ma design e meccanismo differente per Line. La struttura in poliuretano espanso è flessibile è facilmente trasformabile con un semplice movimento manuale. Lo schienale rimane inclinato mentre la seduta varia altezza e profondità. Nonostante la particolare forma, garantisce una postura rilassante e naturale per un vero momento di relax.

chaise-longue-line

Chaise longue, poltrona e letto, in un’unica parola: Benny. Lo schienale reclinabile e la seduta ribaltabile permettono la trasformazione in semplici e pratiche mosse. Funzionalità, comodità ed eleganza si uniscono e si adattano alle esigenze di ciascuno in ciascun momento.

chaise-longue-benny

Kuboletto di Milano Bedding è una chaise longue composta da dodici elementi rettangolari componibili a piacere. In poche e pratiche mosse e lasciando libera la fantasia, si può trasformare anche in divano, letto, poltrona, assegnando tutte le forme più particolari e originali che si desidera.

chaise-longue-kuboletto

Creare un angolo relax in casa è semplice, soprattutto quando esistono chaise longue come quelle in questa gallery di immagini

Chaise Longue

La chaise longue è un complemento d’arredo dallo stile immortale.
In qualsiasi ambiente venga inserita, una chaise longue contribuisce a creare un’atmosfera raffinata ed offre un piccolo angolo di relax e comfort.
Chaise longue Dragonfly in pelle bianca, raffinata ed essenziale. Può essere ripiegata per trasformarsi in poltroncina.
Per un salotto moderno ed informale, la chaise longue Line ha lo schienale flessibile per diventare poltrona all’occorrenza.
La chaise longue Marea è un pezzo di manifattura italiana. La maestria artigianale è sottolineata dalla “torsione” della struttura in legno visibile ad altezza schienale.
Originale e ultra personalizzabile, lo stile neo-barocco ed eccentrico della chaise longue
i-Sofa
si fa portavoce della fantasia e della personalità del brand italiano Modà.
Long Chair Breuer è una chaise longue di design moderna e comoda, prodotta artigianalmente ed ispirata al disegno originale del 1936 di Marcel Breuer. Una chaise longue iconica per gli amanti del design retrò ma sempre attuale.