Sedie design: con che tavolo?

Quante volte sfogliando una rivista o navigando siti specializzati vi è capitato di vedere un mobile o un’ambientazione e pensare “Che bello, lo voglio uguale!”. A me è capitato quando ho trovato questa foto dal sapore bohemien in cui protagoniste assolute sono le sedie di design Comback Chair di Kartell disegnate dalla celebre designer Patricia Urquiola.

Sedie dal design moderno Comback Chair di Kartell disegnate da Patricia Urquiola.

Sedie dal design moderno Comback Chair di Kartell disegnate da Patricia Urquiola.

Pensando a queste originali sedie ed al tavolo in legno dal design moderno a cui sono abbinate mi è venuto in mente un altro tipico fenomeno da sfogliatrice-ossessiva-di-giornali: “Bello, mi piacerebbe, ma dove lo metto?” e la sua variante “Bello, lo voglio ma con cosa lo abbino?“.

Il segreto del fascino di queste sedie di design risiede nella capacità della designer di rinnovare canoni estetici riconoscibili e riconosciuti. La Comback Chair fa parte del nostro patrimonio culturale, prende infatti ispirazione dalle tradizionali Windsor Chair: sedute di origine inglese che hanno avuto un’ampia diffusione in America e che siamo abituati a intravedere in serie televisive e film, magari su una veranda nella loro versione a dondolo, o intorno a tavolate come questa:

Un esempio di sedie tradizionali Windsor nel modello Comb-Back

Un esempio di sedie tradizionali Windsor nel modello Comb-Back

Rinnovare significa anche rivisitare in chiave contemporanea. La Comback di Patricia Urquiola è proposta in vari modelli per adeguarsi a tutte le esigenze abitative attuali: gambe a slitta per l’home office, supporto centrale girevole per cameretta o ufficio di tendenza, classiche 4 gambe in legno per soggiorno o cucina e finalmente la sedia a dondolo per il massimo del relax. Anche i materiali naturalmente sono rivisti. Non più legno massello di abete o pioppo, ma tecnopolimero (Enciclopedia Treccani ci insegna: materie plastiche utilizzabili per molte progettazioni ingegneristiche e che possiedono, perciò, caratteristiche di resistenza e di rigidità) termoplastico verniciato.
La fisionomia rimane più o meno la stessa, forse leggermente stilizzata, con schienale a raggi e gli immancabili braccioli.

Sedie design Comback di Kartell in tutte le versioni disponibili.

Sedie design Comback di Kartell in tutte le versioni disponibili.

E ora la fatidica domanda. Sono belle, colorate, originali, versatili, eccentriche…ma queste sedie di design come le abbino?
Semplice: copiando dalle riviste e cercando ispirazione online come da “credo 2.0″!
A me è piaciuta moltissimo la prima foto che trovate in questo articolo e allora vi do qualche idea per un tavolo in legno da abbinare alle sedie Comback.
I criteri con cui ho selezionato i tavoli sono: il materiale (legno come nell’immagine) e lo stile. La Comback nasce, come già detto, dalle ceneri della tipica sedia country, ho visto quindi necessario attenermi a questo spirito tradizionale e a tratti “grezzo”, riproposto in una versione contemporanea.

Tavolo moderno in legno Gustave di Miniforms.

Tavolo moderno in legno Gustave di Miniforms.

Tavolo allungabile Paros.

Tavolo allungabile Paros.

Tavolo di design Woody di Modà.

Tavolo di design Woody di Modà.

Tavolo Natura in rovere.

Tavolo Natura in rovere.

Tavolo con gambe tornite Tirol.

Tavolo con gambe tornite Tirol.

Altre idee per tavoli in legno grezzo in questo articolo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>