La madia, il segreto per un soggiorno sempre in ordine

Il conto alla rovescia dei giorni che mancano a Natale è iniziato. Sogniamo già l’aria di festa, i regali, la neve, i pranzi e le cene a casa con parenti e amici, le decorazioni, l’albero che illumina il salotto…ma…ops! E’ venuto in mente anche a voi quello che sto pensando io adesso?! Bisogna riordinare la casa per accogliere la famiglia, bisogna trovare il giusto posto per ogni oggetto. Calma, ragioniamo…la maggior parte del tempo si trascorrerà in soggiorno seduti attorno al tavolo quindi bisogna sistemare “solo” questo ambiente e avere il necessario a portata di mano. A me è venuta in mente una possibile soluzione, la volete sapere?! Madia. In un semplice mobile è racchiuso il segreto per tenere ordine in soggiorno.
La madia è un mobile contenitore simile alla credenza e da essa differisce per il suo orientamento verticale. Ante battenti, a ribalta, cassetti e cestoni nascondono e proteggono i vani interni che ospitano generalmente servizi di piatti e bicchieri e cristalleria in attesa della giusta occasione per essere sfoggiata.
Per ogni abitazione esiste la madia perfetta che ben si abbina con lo stile di arredamento, i colori predominanti dell’ambiente e i gusti personali.

Per chi ama i toni caldi del legno e le venature decorative Ergon è perfetta. Struttura realizzata con intarsi nelle essenze rovere moro, carbone, tiglio sbiadito e noce. Lo stile ricercato e raffinato la renderà sicuramente la protagonista del soggiorno…così che nessuno farà caso agli oggetti che sono sfuggiti al riordino frettoloso dell’ultimo momento.
Di non meno valore scenografico è Arabesque, una madia in legno con stampa di motivi geometrici su tutta la struttura che crea un elegante gioco cromatico alternando diverse tonalità di marrone. Per soggiorni più classici l’ideale è City. I quattro alti piedini sorreggono la struttura e l’anta profonda offre ulteriori piani d’appoggio per bicchieri e bottiglie. I ripiani interni sono in vetro trasparente e sono provvisti di astine di protezione in tondino di acciaio. Non solo riusciremo ad avere il nostro soggiorno in ordine ma potremo sfoggiare un arredo elegante che riesce ad unire il vetro e il legno in modo raffinato e funzionale.Al contrario Labyrinth si colloca bene in un ambiente moderno: il suo design attuale e ricercato è caratterizzato da un gioco di volumi e disegni geometrici che, oltre ad essere un piacevole elemento decorativo, donano alla madia uno scenografico effetto-volume.Per aggiungere un tocco di colore al soggiorno si può optare per la madia Fast. Realizzata in due larghezze e in infinite nuance, ante battenti simmetriche o asimmetriche dotate di chiusura assistita, basamento a scelta tra zoccolo e piedini. Semplice, elegante e altamente personalizzabile.

Per chi invece volesse unire in un unico mobile le funzioni della madia e vetrinetta Start e Swank sono due ottime soluzioni per arredare con stile, gusto e praticità il soggiorno.
Le ante in legno o in laccato sono impreziosite da un inserto in vetro che lascia intravedere il contenuto interno, ad esempio vasi decorativi e soprammobili. Dotare questo ripiano centrale di luce con faretti contribuirà a rendere la madia unica e originale. I parenti rimarranno affascinati da questo arredo.

Ma per lasciare tutti senza fiato è necessaria la madia Skap con impianto audio incorporato, wireless bluetooth e audio receiver. Gli altoparlanti della credenza fungono anche da pratici portavani in quanto si tratta di due ante apribili. L’arredamento si unisce al design, allo stile vintage e…alle feste natalizie. Potremmo intrattenere i nostri parenti allietandoli con dell’ottima musica di sottofondo.

Non si sa mai che, avendo la madia a portata di mano, i nostri ospiti ci aiuteranno a riordinare la stanza prima di tornare a casa loro.
Vi lascio con una gallery di immagini…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>