Letti in ferro battuto: vecchio che ritorna o nuovo che avanza?

I letti in ferro battuto appartengono a quella categoria di prodotti d’arredo che ci arriva dalla tradizione: al centro delle camere da letto dei nostri genitori e dei nostri nonni la presenza di un letto con la testiera in ferro battuto era praticamente una certezza.
Che portino con sè un certo fascino è innegabile ed è forse anche per questo che negli ultimi anni abbiamo assistito ad una loro riproposizione, che non poteva essere semplicemente una fedele riproduzione: il processo che hanno subito i letti in ferro battuto può essere paragonato ad un restyling. Nuovi materiali e nuove tecniche di lavorazione nel tentativo di donare a questi prodotti un’aura di modernità.
Vediamo i risultati di questo restyling:

Letto in ferro con testiera ad anelli Mondrian

Letto Mondrian con testiera ad anelli

Il letto in ferro battuto Mondrian si distingue sicuramente per la testiera ad anelli che segna uno stacco netto e deciso dalla tradizione e dalle consuete linee a cui il ferro battuto ci aveva abituati. Il disegno che gli anelli vanno a creare è unico ed irripetibile, in quanto gli anelli vengono saldati di volta in volta senza seguire uno schema preciso.
È la raffinata, e quasi ostinata, ripetizione della figura circolare, forma che fin dagli albori dell’umanità veniva considerata “perfetta”, a caratterizzare questo letto e a donargli un’aura di indiscutibile modernità.

Letto Herbie eseguito con taglio laser

Il letto Herbie è l’esempio perfetto del matrimonio tra la tradizione stilistica ed i nuovi processi di lavorazione: la testiera e la pediera sono realizzate tramite taglio laser, una lavorazione che presenta notevoli vantaggi: questo tipo di taglio sfrutta la proprietà del raggio laser di concentrare una eccezionale potenza in una area molto piccola, evitando applicazioni di forza di tipo meccanico sul componente e fornisce per questo un elevato grado di precisione. Con il taglio laser la precisione che si riesce ad ottenere è dell’ordine del decimo di millimetro e in alcuni casi può scendere a 2 decimi di millimetro.
Ma non è solo la tecnica di lavorazione alla quale è sottoposto il letto Herbie a renderlo un letto in ferro battuto moderno: l’eleganza dagli intrecci in stile art nouveau lo rende un prodotto sempre attuale, inoltre il box contenitore, soluzione dalla grande praticità, ne fa un letto giovane e funzionale.

Letto Gaia in ferro battuto

Gaia è, invece, l’esempio di un letto che rilegge con spirito moderno le linee ed i decori floreali della tradizione. Le foglie di ciliegio sono stilizzate e lontane dagli eccessi barocchi o rococò e pur ispirandosi a figure del mondo naturale anche questo letto in ferro battuto riesce a trasmettere un’idea di modernità.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>