Idee per arredare casa: oggetti del desiderio #16

L’oggetto dei desideri di oggi è il tavolino Cockpit di Spectral, protagonista indiscusso del salotto.
Immaginate di poter rimanere comodamente seduti sul vostro divano e gestire la miglior tecnologia con un click. …Presto fatto!

tavolino-cockpit-spectral

Cockpit svolge tutte le funzioni di un tavolino ma non si accontenta di essere un semplice piano d’appoggio: dotando il piano con dock station si ottiene infatti una “stazione di controllo” da cui gestire musica, fotografie, video e connettere il proprio iPhone, iPod e iPad mini. In più è possibile integrare un sistema di collegamento ad infrarossi che gestisce fino a 4 apparecchiature.
Cockpit è semplice, elegante ed estremamente tecnologico ed è proprio quest’ultima caratteristica a renderlo un oggetto che molti vorrebbero.

L’intera struttura è realizzata in vetro laccato lucido in oltre 2000 colori, brillanti, resistenti ai graffi e facili da pulire. E’ disponibile in tre differenti modelli:

  1. con piastra d’appoggio incollata saldamente alla struttura di base con passacavi nascosto;
  2. con cassetto ad apertura push-to-open ruotabile in tutte le direzioni poichè fissato magneticamente e sorretto da una struttura di base con passacavi nascosto;
  3. sorta di contenitore con anta frontale apribile e rivestita in tessuto. All’interno può essere posizionato un subwoofer e un ripiano regolabile per riporre altri piccoli oggetti.

Il motto dell’azienda che produce questo tavolino è “Spectral: rende invisibile la tecnologia” e di certo Cockpit è un degno rappresentante e sostenitore di questa filosofia.
Se il futuro è tutto tecnologico, Cockpit è il tavolino del futuro.
Ma perchè non approfittare fin da subito di questi vantaggi?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>