Magis, tra arte e design

Che Magis fosse una realtà affermata nel panorama del design italiano ed internazionale non vi erano dubbi, ma quella di Parigi è una notizia che farà sicuramente inorgoglire gli appassionati italiani di arredamento: il museo d’Orsay di Parigi inserirà nelle sale dedicate ai pittori impressionisti e post-impressionisti le sedie Cyborg, disegnate da Marcel Wanders proprio per Magis.
Museo D'Orsay - ParigiSarà così possibile ammirare capolavori di autori del calibro di Monet, Renoir e Van Gogh comodamente seduti su sedie 100% Made in Italy.Sedia Cyborg di Magis
Sedia Cyborg di MagisSedia dal design inconfondibile, la Cyborg è disponibile in tre modelli: il primo è realizzato completamente in policarbonato e gioca sull’alternanza di trasparenza ed opacità, seduta e struttura sono opachi mentre lo schienale è trasparente. Gli altri due modelli, Cyborg Elegant e Cyborg Club associano alla struttura in policarbonato opaco uno schienale realizzato in midollino, intrecciato a stella nella Elegant e ad intreccio verticale nella Club. Esempio perfetto di connubio tra forma e funzionalità la sedia Cyborg, con i suoi braccioli integrati allo schienale, offre una seduta particolarmente confortevole.

Cyborg è il frutto di quella consapevolezza che ha fatto affermare a Marcel Wanders di non poter inventare più qualcosa di veramente “nuovo”: come suggerisce il termine (Cyborg significa ibrido tra elementi organici e di sintesi) la sedia unisce in sé elementi prettamente plastici, il policarbonato, ad elementi di ispirazione organica, il midollino utilizzato per lo schienale nei modelli Elegant e Club.
Nelle immagini sopra proposte la vediamo fotografata al quinto piano del Museo d’Orsay in compagnia dei grandi classici della pittura moderna, a sostenere le stanche gambe dei visitatori di tutto il mondo. Senz’altro un palcoscenico di tutto rispetto per una sedia che, in questa occasione, rappresenta il design italiano tutto.

Un pensiero su “Magis, tra arte e design

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>