Bonus mobili + Bonus elettrodomestici = Cucine Componibili

Tornare dalle vacanze è dura, anzi durissima, ma è anche l’occasione per mettersi di nuovo in gioco, stimolati dalla ricerca di novità e dal desiderio di cambi “rivoluzionari” ispirati dalle lunghe giornate estive passate a far nulla. Dolce far niente ma anche produttivo far niente: il relax, come il sonno, porta consiglio.
C’è chi sogna di trasferirsi per sempre in un’isola lontana e vivere in vacanza per sempre e c’è chi, più moderato, pianifica cambiamenti “in piccolo”. Già perché a volte bastano piccoli tagli alla routine quotidiana per dare una svolta alla vita di tutti i giorni.
Quante persone hanno imbiancato casa in queste settimane di vacanza? Io posso contare almeno 3 vicini di casa. Rinnovare casa è sempre una grande soddisfazione e a questo proposito vi ricordiamo che il bonus mobili del 50% sarà ancora attivo per pochi mesi. Dedicato a chi è alle prese con una ristrutturazione, il bonus mobili 2013 consente di ottenere un rimborso del 50% sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici, per un massimo di spesa di € 10.000.
L’acquisto di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ e di forni di classe A è stato da poco incluso nel decreto legge. Una piccola-grande modifica che permette così di rinnovare la cucina, indubbiamente una delle stanze che più frequentemente diventa oggetto di ristrutturazione, insieme al bagno. Le cucine componibili in vendita online su ArredaClick.com sono un’ottima soluzione per chi sta ristrutturando casa e, come si suol dire, non “vuol bruciarsi” il budget SOLO nei mobili per la cucina (spesso i più cari!).Prendiamo ad esempio Arianna + Teseo, proposta nell’immagine in una versione angolare, completa di forno e lavastoviglie di serie.
Come Arianna + Teseo tutte le cucine della collezione sono componibili a piacere. La vasta gamma di mobili cucina “scomposti” permette di creare ed acquistare una cucina componibile personalizzata, praticamente su misura. È possibile infatti scegliere i mobili desiderati tra gli indispensabili blocchi cottura e blocchi lavello completi, a seconda delle vostre esigenze, di forno, lavastoviglie oppure cassetti e cestoni. La collezione di componibili include inoltre mobili dispensa, frigoriferi incassati, mensole e penisole, che da elemento da “cucine all’americana” è ormai diventato quasi d’obbligo in ogni cucina moderna che si rispetti.Ricordiamo che si può usufruire del Bonus Mobili 2013 per cucine componibili, divani, letti, mobili bagno…insomma, qualsiasi arredo casa purché destinato ad un’abitazione in corso di ristrutturazione. In un primo momento infatti il bonus includeva esclusivamente mobili “ad incasso”, clausola intelligentemente modificata negli ultimi mesi.
In pratica per accedere al Bonus Mobili 2013 è sufficiente eseguire uno dei lavori inclusi nel decreto sulle ristrutturazioni che sono davvero numerosi, alcuni anche molto semplici ed economici. Per le abitazioni l’elenco dei lavori ammissibili è quello indicato dalle lettere “b”, “c” e “d” dell’art. 3 del Testo unico dell’Edilizia.
Questo esclude gli interventi di manutenzione ordinaria come la “riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici e quelle necessarie ad integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>