Piccoli consigli per fotografare la vostra casa

Come alcuni di voi sapranno (chi riceve la nostra newsletter settimanale ne è sicuramente al corrente!) da qualche mese invitiamo i nostri clienti ad inviarci scatti degli acquisti effettuati su ArredaClick.
Le foto vengono selezionate dal team marketing, pubblicate nelle schede prodotto ed i fotografi premiati con uno o più buoni Store Credit del valore di 20 €.

Il soggiorno di un cliente francese arredato con la parete attrezzata Matrix.

Il soggiorno di un cliente francese arredato con la parete attrezzata Matrix.

L’operazione “Condividi le tue Foto” ha lo scopo di mostrare i prodotti in vendita online in ambientazioni reali. I cataloghi fotografici sono favolosi e sognare non fa mai male, ma spesso le enormi ambientazioni patinate sono lontanissime dalla realtà: per questo le vostre foto sono importanti e possono diventare fonte di ispirazione per molte altre persone.

Cerchiamo sempre di pubblicare i contributi dei nostri clienti, ma dobbiamo confessare che a volte è proprio impossibile: immagini sfuocate, inquadrature che non descrivono le potenzialità di un prodotto, ambientazioni troppo scure o mal illuminate. Per questo motivo abbiamo pensato a questo breve ma chiaro vademecum di consigli per fotografare al meglio la vostra casa.

SOGGETTO:
1. trovate l’inquadratura migliore per rappresentare un articolo nella sua interezza. Inoltre, se presenti, cogliete anche particolari interessanti quali lavorazioni originali o dettagli di pregio, meccanismi o altre caratteristiche che sottolineino le potenzialità di un prodotto. Anche angolature fuori dai soliti schemi, ad esempio dall’alto, possono servire a mostrare lati significativi di un prodotto;
2. verificate che il soggetto principale sia a fuoco. Non serve essere un fotografo professionista, molte macchine fotografiche e smartphone sono dotati della funzionalità per la messa a fuoco automatica. Su dispositivi touch screen spesso basta toccare lo schermo nel punto che si vuole evidenziare per attivare la messa a fuoco. Su macchine fotografiche compatte è sufficiente attivare la modalità “AF” autofocus.

Un'inquadratura dall'alto evidenzia la superficie materica e l'unicità di questo tavolo in legno.

Un’inquadratura dall’alto evidenzia la superficie materica e l’unicità di questo tavolo in legno.

LUCE:
1. un’ambientazione correttamente illuminata risulta più chiara e piacevole, sia dal vero che in foto;
2. sfruttate la luce naturale. Attenzione però alla luce del sole diretta, in particolare su alcune finiture che potrebbero rifletterla senza trarne beneficio alcuno;
3. evitate il flash che rende le immagini fredde e poco sature.
In generale è meglio lasciarsi la fonte di luce alle spalle. Se nella foto è presente una fonte di illuminazione artificiale, il consiglio è smorzarla (se possibile) o dirigere il fascio di luce verso il muro.

RISOLUZIONE
Non vogliamo fissare dei requisiti tecnici, ma ricordarvi solo che una foto con una buona risoluzione verrà considerata più adatta alla pubblicazione in scheda prodotto ed avrà quindi maggiori possibilità di essere selezionata!

AMBIENTAZIONE
Calatevi nella parte e create ambientazioni studiate. A volte basta solo aggiungere o spostare qualche oggetto decorativo ed il vostro set è pronto per lo shooting. Bastano poche mosse per rendere un’ambientazione più accattivante: cuscini accuratamente disposti sul divano, un vaso di fiori per dare un tocco di colore ad un mobile dalle finiture neutre, un quadro spostato temporaneamente perché i suoi colori si abbinano perfettamente al mobile che volete fotografare. Prendete ispirazione dai cataloghi fotografici e date libero sfogo al fotografo che è in voi.

Esempio di griglia su iPhone

Fonte: www.spider-mac.com

PICCOLI ACCORGIMENTI:
1. la stabilità è importante per un buono scatto. Se avete un cavalletto usatelo, oppure cercate un piano d’appoggio stabile e dell’altezza che vi permetta di inquadrare l’oggetto completo o il dettaglio che volete cogliere;
2. in bolla è meglio. L’inquadratura dritta è importante. In base alla marca molte macchine fotografiche hanno la funzionalità “griglia” o “livella”: la prima disegna una vera a e propria griglia che vi aiuta a rispettare le linee architettoniche dell’ambiente e a fotografarle correttamente; la seconda si adatta ai vostri movimenti e diventa verde quando la macchina fotografica è in bolla; 3. i dettagli, le texture e i materiali possono essere fotografati attivando la funzionalità “macro” che mette automaticamente a fuoco i dettagli inquadrati da molto vicino.

L'opzione "macro" presente in molte macchine fotografiche può aiutare a scattare immagini da vicino come questa.

L’opzione “macro” presente in molte macchine fotografiche può aiutare a scattare immagini da vicino come questa.

Ultima nota pratica: se nello stesso scatto riuscite a mostrare più prodotti ArredaClick le vostre foto potrebbero essere pubblicate in più schede, permettendovi di accumulare più buoni Store Credits per il vostro prossimo acquisto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>