4 must have per arredare una casa al mare piccola e funzionale

Uno degli ultimi progetti commissionati al nostro Team di Progettazione è stato quello di una piccola casa al mare. La richiesta del cliente è stata chiara: arredare in maniera intelligente un piccolo bilocale, ottimizzando gli spazi e cercando di inserire arredi multifunzionali per riuscire ad ospitare comodamente famigliari o amici.
Qui sotto potete vedere una prima immagine del progetto per la zona cucina-soggiorno, dietro cui si intravede la camera da letto dove si trova anche il piccolo bagno.
Progetto per un cliente: arredare una casa al mare piccola.L’appartamento era un unico open space, ma i proprietari hanno voluto dividere zona giorno e notte creando una quinta decorata con mattoni a vista, che ospita anche gli attacchi per la cucina. Il progetto è in corso d’opera, ma i nostri interior designer si sono già mossi per individuare alcune soluzioni d’arredo da suggerire ai clienti.

Vediamo allora insieme quali sono i mobili essenziali per arredare una casa vacanze super attrezzata, “pur piccina che lei sia“.

1. Cucina monoblocco a scomparsa

Una cucina monoblocco a scomparsa è la soluzione ideale per spazi di piccole dimensioni e case per le vacanze. Tutte le funzioni tipiche di una cucina tradizionale sono unite in un unico blocco: più facile da montare rispetto ad una cucina tradizionale, ma soprattutto dotato di ante che permettono di nascondere la zona cottura e lavaggio durante i momenti della giornata in cui la cucina non è in uso. Le cucine compatte solitamente presentano ante a libro con apertura verso due lati o verso un solo lato.

2. Divano letto e/o letti a scomparsa estraibili

Un buon divano letto è sicuramente uno dei must have di una casa al mare piccola: in un monolocale è il letto per tutti i giorni, in un bilocale può offrire comodi posti in più per ospitare amici e parenti. In mancanza di una cameretta dedicata o se manca lo spazio necessario in camera da letto, il divano letto è la soluzione perfetta anche per i bambini.
Vi proponiamo tre soluzioni:

- uso quotidiano prolungato del divano letto: il consiglio è quello di scegliere un materasso alto. In commercio ci sono divani letto con materassi alti anche 18 cm;Divano letto Hector con materasso h 18 cm ideale per uso quotidiano.

- per i bambini: se la stanza è molto piccola un’ idea è quella di optare per un divano letto a castello; in alternativa, se avete spazio in camera da letto, potete scegliere dei letti sovrapposti estraibili;Letti sovrapposti estraibili Kiki

- soggiorno piccolo e uso occasionale del divano letto: potete scegliere un prontoletto facile da aprire, di dimensioni contenute, compatto e più economico.Divano pronto letto Derby ideale per una casa al mare

3. Consolle o tavolo allungabile

Se il soggiorno-cucina è molto piccolo potete optare per una consolle trasformabile in tavolo. Se lo spazio a disposizione è maggiore allora potete optare per un tavolo allungabile quadrato o rotondo.Consolle allungabile sospesa a muro Kosmos

3. Sedie pieghevoli

Credo non serva approfondire il perché dell’utilità di sedie pieghevoli salvaspazio in una casa piccola. Tra le più innovative ci sono anche sedie completamente richiudibili e ultrapiatte come le Tak nella foto qui sotto. Ci sono anche le tradizionali pieghevoli attrezzate con ganci o carrelli che permettono di riporle ordinatamente.Sedia richiudibile piatta Tak12 sedie pieghevoli Birba con carrello
Se siete alla ricerca di altre ispirazioni per la vostra casa piccola (che sia al mare, in montagna o in città) ricordatevi che gli arredatori ArredaClick sono a vostra disposizione tutto agosto! Potete chiamarci allo 0362.682.682 o inviare una mail a servizioclienti@arredaclick.com

Cartoline dalle vacanze di Puppy, un pouf per bambini

Il pouf di design a forma di cane stilizzato progettato da Eero Arnio per i bambini è in vacanza. Ricevere le sue cartoline mette sempre tanta invidia ma almeno ogni posto che visita ci permette di descrivere una sua caratteristica.

Pouf colorato per bambini
Arancione, verde e bianco, Puppy è un arredo di design molto vivace, capace di portare tanta allegria tra i più piccoli. Se i vostri bambini adorano il film cartone animato “La Carica dei 101″ sappiate che Puppy è disponibile anche ad “effetto dalmata”, con la superficie puntinata di macchie nere, proprio come Pongo, Peggy e i loro cuccioli.

pouf-per-bambini-puppy-magis-1

Pouf per bambini piccoli e grandi
Puppy è disponibile in quattro dimensioni: pouf piccolo, medio, grande, molto grande. Tutti possono desiderare ed avere questo gioco perchè le diverse misure sono appositamente studiate per bambini di ogni età.

pouf-per-bambini-puppy-magis

Pouf per interni e per esterno
Puppy è un pouf leggero e resistente realizzato in polietilene coprente, una materia plastica che pesa poco e non si altera se sottoposta ad agenti chimici, soluzioni saline, alcool, benzina e acidi. Date queste caratteristiche di durevolezza e inalterabilità, questo pouf per bambini è ideale per un uso interno in casa o esterno in giardino o terrazzo.

pouf-per-bambini-puppy-magis-5Pouf facilmente pulibile
Il materiale plastico con cui Puppy è realizzato è facilmente pulibile con panno e sapone neutro. Sarà forse per questo che può permettersi di ammirare l’alba in totale tranquillità senza preoccuparsi di acqua e sabbia? :-)

pouf-per-bambini-puppy-magis-2

(Tutte le immagini sono state prese dalla pagina Facebook di Magis)

Vacanze estive: ArredaClick è sempre aperto

Siamo appassionati d’arredamento, anche ad agosto, e quest’anno abbiamo deciso di non chiudere mai per ferie.

Se anche voi non riuscite a non pensare ai mobili della vostra casa, del vostro giardino o del vostro ufficio sappiate che, oltre a poter accedere al nostro portale e-commerce d’arredamento tutti i giorni dell’anno e tutte le ore del giorno, quest’estate potete ricevere assistenza dal nostro Staff durante tutto il mese d’agosto.

I nostri uffici sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.30.
Potete contattarci telefonicamente chiamando lo 0362.682.682 o inviando un’email a servizioclienti@arredaclick.com

 

LO STAFF ARREDACLICK VI AUGURA
BUONE VACANZE

vacanze estive arredaclick

Classici del design: #8 poltrona a pozzetto

Poltrona a pozzetto: probabilmente molti non ne conoscono il nome ma di sicuro la forma richiama alla mente qualcosa di noto. Annoverata tra i “classici del design” e presente da tempo tra le innumerevoli proposte d’arredamento, la poltrona a pozzetto ha una forma arrotondata e curva e assicura una seduta comoda ed accogliente.
Utilizzata in passato nei salotti di case classiche, ora viene per lo più impiegata come poltrona per sale d’attesa ed ingressi.

Le foto di poltrone a pozzetto che vi sto per mostrare possono essere considerate delle rivisitazioni. Quando un arredo “fa la storia” le reinterpretazioni si sprecano e si cerca di “dare nuova vita” ad un arredo adattandolo a gusti e tendenze del momento.
Nonostante il sostanziale cambio di look e l’utilizzo di materiali moderni, le caratteristiche distintive della poltrona a pozzetto rimangono intatte: schienale e seduta arrotondati, forme avvolgenti, grande comodità.

Poltrona a pozzetto “classica”

Poltrona a pozzetto Free

Poltroncina a pozzetto Free, disponibile in tessuto od ecopelle in numerosi colori.

Un’unica struttura arrotondata definisce la base d’appoggio a terra, lo schienale e anche i braccioli. Dettaglio di nota sono proprio i braccioli che terminano con un accenno di “virgola” che sporge leggermente verso l’esterno. Il piano di seduta completa la poltroncina in modo discreto ed essenziale.

Poltrona a pozzetto “colorata”

Poltrona a pozzetto Mandy

Poltroncina a pozzetto Mandy con piedini a vista in legno o diamantati.

L’ampia gamma di rivestimenti disponibili a campionario fa di questa poltroncina l’arredo ideale per qualsiasi ambiente. La classica forma a pozzetto è qui proposta in tessuto sfoderabile, completata da piedini classici in legno o moderni diamantanti ma può essere realizzata anche in ecopelle e pelle.

Poltrona a pozzetto girevole

Poltrona a pozzetto girevole Cherry

Poltrona a pozzetto Cherry con struttura girevole e forme avvolgenti.

Con Cherry la rivisitazione di questo classico del design inizia a farsi notare. Un basso e discreto basamento in metallo cromato sostiene una seduta circolare con schienale arrotondato. La classica forma a pozzetto ha subito uno stravolgimento di look e si rivela perfetta anche per un elegante salotto.

Poltrona a pozzetto in plastica

Il policarbonato è il protagonista di queste tre poltroncine. Questo materiale plastico, non tossico, dall’effetto trasparente, è molto resistente e praticamente infrangibile. Qualcuno potrebbe considerare un azzardo definire queste poltroncine come poltrone a pozzetto ma difficile negare che in tutte e tre sono presenti le caratteristiche più distintive di questo classico dell’arredo.

Poltrona a pozzetto di design

Poltrona a pozzetto Joe Colombo di Kartell

Poltrona a pozzetto Joe Colombo di design, dall’aspetto moderno.

Probabilmente Joe Colombo, uno dei più grandi maestri del design Made in Italy, non aveva certo intenzione di progettare una poltroncina a pozzetto quando ha ideato la poltrona 4801, tuttavia in questa occasione possiamo considerarla una rivisitazione moderna e di design. Interamente realizzata in polimetilmetacrilato nero, bianco o trasparente, propone un incastro di elementi che definiscono una struttura curva ed arrotondata. Questa sedia si fa notare per le forme sinuose, i braccioli ricavati dalla struttura e l’ampia seduta.

Tutti questi modelli di poltrona possono arredare con gusto ed eleganza qualsiasi sala d’attesa ma si rivelano perfetti anche in un salotto, diventando quasi i protagonisti dell’ambiente.

Se desiderate conoscere altri “classici del design” cliccate qui e leggete i nostri approfondimenti. Buona lettura.

Un divano componibile, mille volti al salotto

Il grande protagonista del salotto è sicuramente il divano. I numerosi modelli ad oggi sul mercato lasciano l’imbarazzo della scelta: divano lineare, angolare, con penisola, con chaise longue, con poltrona. Tutti questi modelli richiedono un’accurata analisi e scelta prima dell’acquisto e non offrono grandi possibilità di modifiche una volta che il divano è pronto e montato.
Un divano componibile invece offre l’opportunità di avere un arredo sempre diverso ogni volta che lo si desidera.
Un divano componibile è formato dall’accostamento di diversi elementi quali bracciolo, centrale, angolare, chaise longue, penisola, pouf e terminale.
Si può liberamente decidere quali e quanti elementi affiancare a seconda dello spazio a disposizione, del gusto e dell’aspetto che si vuole donare al divano e al salotto.
Un divano componibile è un’ottima soluzione per avere un divano su misura. La massima libertà di composizione e di cambiamento aiutano a sfruttare al meglio gli spazi e a donare un nuovo volto al salotto ogni volta che ve ne è il desiderio o la necessità.

Ecco il divano componibile in tessuto Allier; le quattro foto rappresentano lo stesso modello.

divano-componibile-allier

I singoli elementi, la loro disposizione e dimensione e i colori fanno credere che si tratti di quattro divani diversi ma in realtà è un unico modello proposto in molteplici soluzioni.
Per comporre il divano Allier fotografato nella prima ambientazione per esempio, partendo da sinistra verso destra, è necessario scegliere un bracciolo small, una chaise longue, un centrale, un angolo a 90°, un altro centrale e un bracciolo large.
Come facilmente intuibile, per realizzare gli altri modelli fotografati, è necessario compiere altre scelte.

Un ottimo esempio di divano componibile può essere anche Peanut B, una soluzione giovane, moderna e di design.
Anche in questo caso abbiamo volutamente scelto di mostrare diverse immagini che tuttavia rappresentano solo alcune delle infinite possibilità.

divano-componibile-peanut-b

La modularità è la caratteristica principale di questo arredo totalmente personalizzabile ma essa si unisce a morbidezza, praticità d’uso ed eleganza, aumentando i vantaggi di un simile modello.

Ed infine, anche il divano componibile Shark permette di giocare con forme, colori e disposizione. L’elemento centrale ad un posto e quello con chaise longue sono dotati di un particolare meccanismo che permette di reclinare lo schienale e ottenere anche un comodo poggiatesta.

divano-componibile-shark

Nonostante gli elementi siano singoli ed indipendenti si possono affiancare in totale sicurezza predisponendo fori sui fianchi che garantiscono la salda unione.
In alternativa, altri modelli presentano ganci o baionette inferiori che mantengono unite tutte le parti di un divano componibile, permettendo comunque un facile e veloce cambiamento nella struttura e nell’aspetto.

C’è gusto nel scegliere il divano dei propri sogni, c’è ancora più gusto nel comporlo a proprio piacere e ad avere un arredo unico.

Mobili per sfruttare gli angoli della casa

Gli angoli della casa sono spesso poco sfruttati e quasi mai utilizzati al massimo delle loro possibilità. Il crescente bisogno di spazio, soprattutto in abitazioni sempre più piccole, ha tuttavia portato alla sempre maggior ricerca di soluzioni intelligenti e salvaspazio, tra cui l’ottimizzazione degli spazi e di conseguenza degli angoli.
Cercare espedienti che possano recuperare superfici d’appoggio sempre utili in luoghi a volte impensabili non è difficile; sono sufficienti piccoli accorgimenti e arredi appositamente pensati. È la forma e la struttura di alcuni mobili infatti a consentire lo sfruttamento completo degli angoli vivi della casa.
A seconda dell’ambiente vi sono soluzioni differenti.

INGRESSO
Mobili ingresso come il pannello angolare e girevole Giravolta e lo specchio ad angolo Rimpiattino sono pensati per approfittare degli angoli della casa altrimenti non utilizzati ed attrezzarli così con specchiere e ganci appendiabiti.
Il pannello Giravolta è dotato di movimento rotatorio a 360° e arriva ad occupare massimo cm 74, un’ottima soluzione per organizzare lontano dalla vista anche giacche, cappotti e sciarpe. L’elegante pannello a specchio Rimpiattino è disponibile fisso o con anta apribile. Nel primo caso utile semplicemente come specchio, nel secondo anche come piccolo ripostiglio.

Sfruttare gli angoli della casa - mobile ingresso Giravolta

Il pannello di Giravolta è disponibile in laminato effetto legno in cinque finiture.

Sfruttare gli angoli della casa - mobile ingresso Rimpiattino

Il pannello Rimpiattino può essere dotato di serigrafia satinata che rappresenta oggetti di moda.

SALOTTO E SOGGIORNO
Arredo principe del salotto è sicuramente il divano, da scegliere considerando dimensioni materiale, colori e stile. A seconda della grandezza e della disposizione dell’ambiente si può optare per un modello lineare, angolare, con chaise longue o penisola. È la versione angolare ad interessarci e non è difficile immaginare come possa sfruttare un angolo della casa semplicemente posizionando i due lati adiacenti alle due pareti.

Nel lato opposto dell’ambiente o in salotto vicino al tavolo da pranzo può invece essere inserita una vetrinetta angolare come Parella. La particolare forma permette di sfruttare un angolo della stanza mettendo in mostra piccoli oggetti e suppellettili.

Sfruttare gli angoli della casa - vetrinetta Parella

La parte interna e superiore della vetrinetta Parella è dotata di un faretto a LED.

CAMERA DA LETTO E STUDIO
La scrivania angolare Almond può essere posizionata a centro stanza o contro un muro ma se lo scopo di questo arredo è quello di sfruttare gli angoli è quasi d’obbligo appoggiare i suoi lati alle pareti. Almond non solo ottimizza gli spazi ma può addirittura essere realizzata completamente su misura.

Sfruttare gli angoli della casa - scrivania Almond Angolare

La scrivania angolare Almond può essere completata da una cassettiera.

PER TUTTI GLI AMBIENTI
Ideale in qualsiasi luogo della casa è invece la mensola su misura Liberty. La versione angolare può avere un piano triangolare o con sagomatura a semicerchio o ad onda. Per qualsiasi modello l’utilità non cambia: gli angoli vengono utilizzati nel miglior modo possibile, sfruttati come piani d’appoggio e come superfici sempre utili.

Sfruttare gli angoli della casa - mensola Liberty

La mensola Liberty è realizzata in cristallo in diverse fintiure e colori.

Con queste soluzioni gli angoli della casa non avranno certamente più segreti.

Un tavolo rotondo allungabile per tutti gli ambienti

Si acquista un tavolo rotondo perchè se ne ama l’estetica o perchè la disposizione dell’ambiente costringe a questa scelta; si acquista un tavolo allungabile perchè si prevede la necessità di spazio. Se queste caratteristiche coesistono le preferenze ricadono su un tavolo rotondo allungabile. Solo in questo modo si riesce ad ottenere il giusto equilibrio tra estetica e funzionalità.
Un tavolo rotondo è ideale in spazi dalle dimensioni quadrate o irregolari poichè riesce a sfruttare al meglio lo spazio, favorisce i passaggi e ne esalta il valore estetico. La forma rotonda favorisce il dialogo e riduce i litigi per sedersi a capotavola.
Salvo eccezioni, spesso un tavolo rotondo ha un basamento centrale che rende confortevole qualsiasi posizione e riduce il fastidioso volume e ingombro delle gambe, soprattutto nella versione allungata. Simile vantaggio per il piano che non presenta spigoli vivi, pericolosi o comunque scomodi.
Queste sono le principali caratteristiche comuni a tutti i tavoli rotondi allungabili ma vi sono tuttavia delle differenze sostanziali tra i vari modelli. Oltre a materiale, colore, stile e grandezza ciò che fa la differenza è il sistema d’apertura.
Un tavolo allungabile di solito è dotato di allunga posizionata al di sotto del piano o esterna all’intera struttura, provvista di apertura a libro, scorrevole o a rotazione

Eclipse è un tavolo rotondo allungabile bianco che assume una forma ovale una volta aperto nelle sue massime dimensioni. Per l’utilizzo, le due estremità del piano vengono allargate, si svela l’allunga nascosta sotto il piano, la si apre a libro e la si fissa. Tutto ciò è possibile grazie ad un sistema di apertura sincronizzata collaudato ed affidabile.
Eclipse è un elegante tavolo rotondo ideale in cucine o salotti dall’aspetto raffinato e moderno.

tavolo rotondo allungabile Eclipse

Differente sistema per il tavolo allungabile Giro il cui nome lascia forse intuire il meccanismo. È sufficiente ruotare il piano rotondo in senso orario per ampliare la superficie d’appoggio.
L’aspetto di Giro nella versione allungata è quello di un tavolo ricercato e di design. perfetto per salotti o soggiorni di classe.

tavolo rotondo allungabile Giro

È tuttavia il tavolo allungabile bicolore Flap a stupire per l’immediata apertura. Le allunghe sono posizionate ai fianchi del basamento centrale e fissate al piano, all’occasione vengono semplicemente alzate.
Flap trova la sua collocazione ideale in monolocali, terrazze o in ambienti contract. Gli accesi verde e rosa donano colore e carattere all’ambiente ma se si preferiscono nuance più sobrie si può optare per la tinta unita avorio o l’avorio abbinato all’alluminio.

tavolo rotondo allungabile Flap

Per  visulizzare altri modelli di tavolo rotondo allungabile vi lasciamo questa galleria di immagini.

Una sala da pranzo a prova di ospiti per superare le feste

Durante le feste natalizie le case si trasformano in luogo di ritrovo per amici e parenti. Trascorrere momenti insieme ai propri cari, scambiarsi gli auguri e i regali, sedersi a tavola sono tutte attività che donano piacevoli sensazioni, consolidano i rapporti e fanno godere di meritati momenti di svago e relax.
Voi non vedete l’ora delle vacanze ma la vostra casa è pronta per le feste? Avete tutti gli arredi necessari per superare al meglio l’invasione degli ospiti?
Ecco quello che serve:

  • tavolo allungabile
  • consolle allungabile
  • sedie pieghevoli

Tavoli allungabili
Che sia il cenone della Vigilia, il pranzo di Natale o la cena dell’ultimo dell’anno, si consuma il pasto da seduti e quando il numero degli invitati supera i posti disponibili a tavola è decisamente un problema. Sono proprio i tavoli allungabili la soluzione giusta: quotidianamente possono essere usati nella dimensione minima, all’occasione possono essere allungati. Ogni commensale potrà quindi accomodarsi a tavola e gustarsi il pranzo.

Consiglio per i più precisi: con un tavolo allungato al massimo probabilmente lo spazio utile per il passaggio intorno diminuirà ma è il prezzo da pagare quando si decide di riunirsi in tanti e di mangiare insieme. Le buone forchette apprezzeranno lo stesso senza battere ciglio.

tavolo-allungabile-ghedi

Tavolo allungabile Ghedi, capace di ospitare comodamente fino a 12 persone.

tavolo-allungabile-montparnasse

Montparnasse, tavolo allungabile in legno per soggiorno.

Consolle allungabile
Scelta a completamento del tavolo come ulteriore base d’appoggio o preferita per motivi di spazio, una consolle trasformabile in tavolo da pranzo svolge le stesse funzioni di un classico tavolo allungabile. A seconda del modello e della superficie necessaria si può scegliere quante allunghe inserire nella struttura.

Consiglio per i più sbadati: fatevi aiutare dagli ospiti a preparare il tavolo, li terrete impegnati mentre voi vi affretterete a fare quella cosa indispensabile che vi è venuta in mente proprio all’ultimo momento.

consolle-allungabile-A4

Consolle A4, soluzione salvaspazio trasformabile in tavolo per 10 persone.

consolle-allungabile-golia

Consolle allungabile in legno di rovere o laccato Golia

Sedie pieghevoli
Quando si decide di invitare ospiti a casa bisogna assicurarsi di avere abbastanza sedute per tutti. È per questo motivo che è bene accertarsi di avere delle sedie pieghevoli nascoste in cantina, posizionate dietro alla porta, incastrate in una nicchia o riposte in un angolo della camera di servizio.

Consiglio per i più puntigliosi: nessuno farà caso al contrasto di materiale, forma e colore tra la sedia pieghevole e la classica sedia della sala da pranzo. In certe occasioni questi dettagli sono per lo più superflui.

sedia-pieghevole-nobys

Resistente sedia pieghevole in plastica Nobys

sedia-pieghevole-tak

Sedia salvaspazio di design Tak struttura compatta e pratica.

Se siete certi di avere questi arredi in casa il successo della festa è garantito.

Casa a prova di ospiti: un armadio per l’ingresso

Si avvicina il Natale: regali sotto l’albero, addobbi e menu sono pronti…la vostra casa è pronta per l’invasione degli ospiti? Se l’appendiabiti a piantana non regge il peso ed è stato più volte abbattuto, i pomoli da parete chiedono pietà e la poltroncina in camera da letto è già sepolta sotto una valanga di piumini…che ne dite di cambiare radicalmente l’ingresso attrezzandolo con un bell’armadio?
Se i classici mobili da ingresso non vi piacciono proprio, potete optare per un armadio poco profondo: una soluzione salvaspazio capiente ed estremamente personalizzabile.
I vantaggi di scegliere un armadio guardaroba per il vostro ingresso o per un corridoio sono molteplici: offre una vasta gamma di finiture, le stesse di un armadio per la camera da letto; è componibile e disponibile in varie altezze, mettendo a disposizione vani contenitivi molto capienti da attrezzare con appendiabiti e ripiani per scarpe.

Tilt è un armadio per ingresso della profondità di 35 cm, attrezzabile con appendiabiti e ripiani.

Tilt è un armadio per ingresso della profondità di 35 cm, attrezzabile con appendiabiti e ripiani.

Armadio Tilt inserito in nicchia.

Armadio Tilt inserito in nicchia.

Questo comodo armadio da ingresso dalla profondità limitata è disponibile in varie dimensioni, da una larghezza minima di 48 cm (1 anta) ad una massima di 228 cm
(6 ante). Maggiore lo spazio a disposizione, maggiori le funzioni che l’armadio può ricoprire: da guardaroba per ingresso, a mobile ripostiglio in cui riporre ordinatamente tutto quello che serve per pulire casa, gli attrezzi da lavoro, scarpe, valigie e oggetti che, quando lo spazio lo permetteva, trovavano collocazione nel cosiddetto locale di servizio o lavanderia.
Ultimo suggerimento: grazie alla profondità minima (e spazio permettendo) l’armadio può essere inserito in un angolo dietro la porta di in un disimpegno, in camera da letto, in bagno, in un ingresso molto piccolo.