Benvenute sedie di design

Diamo il benvenuto ad un nuovo reparto di arredi e sedute: le sedie di design.
Cliccando su “Tavoli e Sedie” nella barra blu in alto nell’homepage di ArredaClick e scegliendo “Sedie” è ora possibile scremare il vasto catalogo che comprende circa 660 prodotti e visualizzare solo le “sedie moderne”, quelle “classiche” e da poco le “sedie di design”. Non necessariamente una scelta esclude l’altra; una sedia può infatti essere di design e avere uno stile moderno e quindi rientrare in entrambe le classificazioni. Abbiamo semplicemente voluto dedicare un reparto a queste sedie e perchè no, agevolare la scelta a chi vuole arredare la casa con pezzi di design. 
Cosa trovate in questo reparto? Presentarvi tutti i prodotti in questo articolo sarebbe davvero impossibile, per adesso siamo a quota 105 e il catalogo non smetterà di crescere, ecco quindi le immagini di alcune delle nostre sedie di design.

Con Actulum™ Balans® di Variér il design si fa pratico e funzionale. Questa sedia ergonomica e basculante offre comfort di seduta a chiunque la utilizzi. La struttura a dondolo consente movimenti costanti e naturali che permettono di assumere posizioni corrette e di trarre numerosi vantaggi fisici. Il design è al servizio del corpo e garantisce comodità ed efficacia, aumentando il valore della sedia.

sedia-design-actumul-balance-varier

Con Brno Chair il design è un pezzo di storia. Progettata dall’architetto Mies Van Der Rohe, questa sedia è diventata un’icona dell’arredamento. La struttura non ha gambe posteriori e ha due montanti ripiegati su sè stessi per realizzare quelle anteriori e per sostenere la seduta. Il design si ispira alle sedie Cantilever ed è destinato ad essere un modello per la realizzazione di altre sedute.

sedia-design-brno-chair-van-der-rohe

Anche Tulip è un’icona dell’arredamento, realizzata da Eero Saarinen nel 1955 e descritta da lui con le parole “bisogna farla finita con il caos delle gambe nelle case”.

sedia-design-tulip-eero-saarinen

Con One Chair il design si fa contemporaneo ed esteticamente “leggero”. Il tedesco Konstantin Grcic ha realizzato questa sedia incrociando simmetricamente dei triangoli e creando una sorta di ragnatela. Per la sua forma il design è semplice e minimalista, per il suo utilizzo è versatile. One Chair è infatti disponibile anche nel modello impilabile e con cuscino opzionale.

sedia-design-one-chair-konstantin-grcic

Con Poly il design si fa moderno ed innovativo. Karim Rashid ha disegnato questa sedia con seduta e schienale diamantati e gambe posteriori inclinate verso l’esterno per slanciare ulteriormente la forma resa già leggera dall’uso del policarbonato. Il design di questa sedia è pluripremiato, Poly ha infatti vinto il ”Best Design 2007″ il “Red Dot Award 2008″ e il “Good Design Award 2008″.

sedia-design-poly-bonaldo-karim-rashid

Con Steelwood il design è innovativo e sperimentale. I fratelli Erwan e Ronan Bouroullec hanno infatti combinato in modo unico due materiali tradizionali ma diversi come il legno e l’acciaio. La lamiera con cui è realizzata la parte curva dello schienale richiede ben 10 fasi successive di lavorazione per giungere alla forma finale. Anche il design di questa sedia è stato premiato, questa volta è vincitrice del premio Compasso D’Oro nel 2011.

sedia-design-steelwood-bouroullec

Con la sedia Trattoria disegnata da Jasper Morrison per Magis il design punta sull’estetica e sulla rivisitazione. E’ infatti la rivisitazione moderna delle classiche sedie da osteria e trattoria, da qui il nome. Il design è sobrio e discreto, vivacizzato dall’uso del colore, policarbonato trasparente colorato in verde, rosso, giallo, azzurro e marrone.

sedia-design-trattoria-magis-jasper-morrison

Con la sedia Pelleossa di Miniforms il design è semplice e lineare. Una struttura in legno sorregge una seduta in tessuto cotone o in cuoio naturale o colorato, lasciando lo schienale completamente vuoto. L’essenzialità delle forme e dei materiali richiama ad un design attento ai dettagli ma privo di particolari decorazioni.

sedia-design-pelleossa-miniforms

Con Xabarth di Joe Velluto il design punta sull’estetica e sull’originalità della forma. Il profilo in metallo laccato e il raccordo tra la base e la seduta ne sono un chiaro esempio.

sedia-design-xabarth-joe-velluto

Se amate il design in modo smisurato e non vi basta arredare la vostra casa con una sedia di design, non potete fare altro che tatuarvela. Non ci credete? Leggete qui. Questo non è amore a prima vista ma a prima…pelle.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>