Il mare in città: arredare casa in bianco e blu

Alzi la mano chi, se dico bianco e blu, non può fare a meno di pensare ad una casa al mare, alle casette greche arroccate sulle scogliere di Santorini, a stanze inondate di sole…e va bene, siamo nel bel mezzo dell’inverno, allora perché non portare un po’ del fascino Mediterraneo anche in città? Le ultime tendenze d’arredamento parlano chiaro: arredare casa in bianco e blu è possibile anche in città, ma senza dimenticare il legno ed i toni del grigio, protagonisti indiscussi della casa contemporanea. Colori sobri e rilassanti accostati alle calde essenze legno, perché la casa di città non sia soltanto una fredda parentesi in attesa dell’estate. La nostra Giorgia, curatrice della home page di ArredaClick, ha sempre un occhio puntato sulle ultime mode e ha scovato arredi e complementi moderni, tra design di ispirazione naturale e suggestioni vintage.
Sembra il tavolo di lavoro di un’architetto Hyperion, uno scrittoio moderno in legno rovere Carbone. Una scrivania a parete che crea un’originale penisola su cui si può lavorare, studiare o pranzare. Il Fashion Wood rovere Carbone e gli elementi blu Avio creano un accostamento estremamente moderno. Il nostro consiglio infatti è quello di non cercare a tutti i costi di abbinare il bianco ed il blu in ogni singolo elemento d’arredo, bensì di giocare su accostamenti materici e cromatici che coinvolgano elementi differenti: tentare di ricreare le suggestioni di una casa sulla spiaggia in centro a Milano, diciamocelo, potrebbe risultare decisamente fuori luogo. Nulla vi vieta di piazzare sul pianerottolo un portaombrelli a forma di conchiglia, ma non esagerate con i complementi barocchi quando potete optare per le curve di design del portaombrelli in metallo Narciso.
Realizzata da un singolo pezzo di legno curvato, sembra rubata alla spiaggia dopo una tormenta invernale: è la sedia di design Evoque, una reinterpretazione ed un omaggio all’opera dell’ebanista Michael Thonet. Si può avere in legno di faggio, in noce, in rovere, bianca, blu, grigia o nera.
Anche in camera da letto la parola d’ordine è navy. Il letto contenitore New York è rivestito in tessuto blu scuro con profili a contrasto a righe bianche; stessa fantasia per il tappeto, in perfetto stille “alla marinara”.
Bourby è blu, in fantasia plaid ed è trapuntato. Lo so, è più country che mediterraneo, ma calza a pennello alla nostra casa di città ed alle lunghe serate invernali da passare rigorosamente accoccolati sul divano. Un pouf trapuntato in tessuto morbido, comodo e fantasioso: per rallegrare un divano in tinta unita o completare una vecchia poltrona in pelle con un tocco di originalità british.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>