Il progetto di Sara: arredare quattro camere da letto eleganti a Milano

Arredare quattro camere da letto, con arredi di lusso, per delle suite in centro a Milano.
La richiesta è precisa e la sfida viene subito accolta dalla nostra Sara. Quando si parla di camere da letto e lusso, il binomio fa immediatamente pensare a grandi letti dallo stile classico o barocco, ma pensando a Milano il richiamo del design moderno e non-convenzionale è troppo forte. Dopo una breve consultazione, il mood è tratto: eleganza sì, ma rivisitata in chiave contemporanea.
Due camere misurano circa 20 mq, le altre due si aggirano intorno ai 17 mq. L’esigenza è quella di proporre arredi eleganti e ricercati ma, come richiesto dal cliente, è importante contenere l’ingombro. Essendo stanze destinate ad essere utilizzate come luxury guest house, è necessario arricchirle con altri dettagli e complementi funzionali, come poltroncine, scrittoi, mobile tv. In ogni camera è inoltre presente un armadio o una cabina armadio, in un caso è perfino presente un divano letto: insomma, l’equilibrio tra arredi esteticamente “importanti” e loro dimensione deve essere attentamente studiato per fare in modo che ogni suite sia piacevolmente vivibile.

La planimetria delle quattro camere da letto suite fornita dal cliente.

La planimetria delle quattro camere da letto suite fornita dal cliente.

Pensando all’uso turistico che verrà fatto delle suite, i materiali scelti per gli arredi devono essere resistenti e facilmente lavabili e igienizzabili. Per i letti la proposta di Sara si concentra immediatamente sull’ecopelle. Un’ecopelle di qualità risulta del tutto simile alla pelle: bella da vedere, piacevole al tatto, di costo molto più contenuto rispetto alla pelle e soprattutto di più facile manutenzione.
I letti proposti sono tra i più eleganti: protagonista il capitonné, rivestimento trapuntato da sempre associato ad ambienti dall’eleganza ricercata. Vengono selezionati Varsavia, Symphonia Butterfly, Arabesque e Stratford. Lo stile classico a cui viene spesso associato il capitonné viene sdrammatizzato dalle forme moderne che contraddistinguono i quattro modelli, perfettamente inseribili in ambienti classici o contemporanei. A fare la differenza è di fatto l’insieme di dettagli che fanno da cornice al letto: i complementi, il colore delle pareti, gli oggetti decorativi.

Varsavia è stato realizzato in ecopelle bianca con testuera impreziosita da Swarovski e piedini inox lucido.

Varsavia è stato realizzato in ecopelle bianca con testuera impreziosita da Swarovski e piedini inox lucido.

Symphonia Butterfly è stato realizzato con la stessa ecopelle effetto velluto scelta per Arabesque. Piedini sempre in acciaio lucido.

Symphonia Butterfly è stato realizzato con la stessa ecopelle effetto velluto scelta per Arabesque. Piedini sempre in acciaio lucido.

Arabesque è stato personalizzato con testiera in ecopelle effetto velluto e giroletto in legno wengè.

Arabesque è stato personalizzato con testiera in ecopelle effetto velluto e giroletto in legno wengè.

Per Stratford è stata scelta l'ecopelle bianca, in abbinamento a Varsavia, con Swarovski sulla testiera.

Per Stratford è stata scelta l’ecopelle bianca, in abbinamento a Varsavia, con Swarovski sulla testiera.

Il progetto si è concluso con successo e tra pochi mesi vedremo il risultato del lavoro di Sara. Per ora ecco una piccola “mappa” del posizionamento dei letti e alcuni suggerimenti per creare angoli relax all’interno della stanza. Come vi ho già anticipato una delle camere è stata dotata di un divano letto matrimoniale. Noi abbiamo scelto Ellis di Milano Bedding, dotatto di gonna a balza per un tocco classico, ma con braccioli dal taglio inusuale. Cliccate sull’immagine per ingrandirla.

progetto-camere-da-letto-eleganti-idee-arredamento

Arrivederci al prossimo progetto!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>