Piccoli consigli per fotografare la vostra casa

Come alcuni di voi sapranno (chi riceve la nostra newsletter settimanale ne è sicuramente al corrente!) da qualche mese invitiamo i nostri clienti ad inviarci scatti degli acquisti effettuati su ArredaClick.
Le foto vengono selezionate dal team marketing, pubblicate nelle schede prodotto ed i fotografi premiati con uno o più buoni Store Credit del valore di 20 €.

Il soggiorno di un cliente francese arredato con la parete attrezzata Matrix.

Il soggiorno di un cliente francese arredato con la parete attrezzata Matrix.

L’operazione “Condividi le tue Foto” ha lo scopo di mostrare i prodotti in vendita online in ambientazioni reali. I cataloghi fotografici sono favolosi e sognare non fa mai male, ma spesso le enormi ambientazioni patinate sono lontanissime dalla realtà: per questo le vostre foto sono importanti e possono diventare fonte di ispirazione per molte altre persone.

Cerchiamo sempre di pubblicare i contributi dei nostri clienti, ma dobbiamo confessare che a volte è proprio impossibile: immagini sfuocate, inquadrature che non descrivono le potenzialità di un prodotto, ambientazioni troppo scure o mal illuminate. Per questo motivo abbiamo pensato a questo breve ma chiaro vademecum di consigli per fotografare al meglio la vostra casa.

SOGGETTO:
1. trovate l’inquadratura migliore per rappresentare un articolo nella sua interezza. Inoltre, se presenti, cogliete anche particolari interessanti quali lavorazioni originali o dettagli di pregio, meccanismi o altre caratteristiche che sottolineino le potenzialità di un prodotto. Anche angolature fuori dai soliti schemi, ad esempio dall’alto, possono servire a mostrare lati significativi di un prodotto;
2. verificate che il soggetto principale sia a fuoco. Non serve essere un fotografo professionista, molte macchine fotografiche e smartphone sono dotati della funzionalità per la messa a fuoco automatica. Su dispositivi touch screen spesso basta toccare lo schermo nel punto che si vuole evidenziare per attivare la messa a fuoco. Su macchine fotografiche compatte è sufficiente attivare la modalità “AF” autofocus.

Un'inquadratura dall'alto evidenzia la superficie materica e l'unicità di questo tavolo in legno.

Un’inquadratura dall’alto evidenzia la superficie materica e l’unicità di questo tavolo in legno.

LUCE:
1. un’ambientazione correttamente illuminata risulta più chiara e piacevole, sia dal vero che in foto;
2. sfruttate la luce naturale. Attenzione però alla luce del sole diretta, in particolare su alcune finiture che potrebbero rifletterla senza trarne beneficio alcuno;
3. evitate il flash che rende le immagini fredde e poco sature.
In generale è meglio lasciarsi la fonte di luce alle spalle. Se nella foto è presente una fonte di illuminazione artificiale, il consiglio è smorzarla (se possibile) o dirigere il fascio di luce verso il muro.

RISOLUZIONE
Non vogliamo fissare dei requisiti tecnici, ma ricordarvi solo che una foto con una buona risoluzione verrà considerata più adatta alla pubblicazione in scheda prodotto ed avrà quindi maggiori possibilità di essere selezionata!

AMBIENTAZIONE
Calatevi nella parte e create ambientazioni studiate. A volte basta solo aggiungere o spostare qualche oggetto decorativo ed il vostro set è pronto per lo shooting. Bastano poche mosse per rendere un’ambientazione più accattivante: cuscini accuratamente disposti sul divano, un vaso di fiori per dare un tocco di colore ad un mobile dalle finiture neutre, un quadro spostato temporaneamente perché i suoi colori si abbinano perfettamente al mobile che volete fotografare. Prendete ispirazione dai cataloghi fotografici e date libero sfogo al fotografo che è in voi.

Esempio di griglia su iPhone

Fonte: www.spider-mac.com

PICCOLI ACCORGIMENTI:
1. la stabilità è importante per un buono scatto. Se avete un cavalletto usatelo, oppure cercate un piano d’appoggio stabile e dell’altezza che vi permetta di inquadrare l’oggetto completo o il dettaglio che volete cogliere;
2. in bolla è meglio. L’inquadratura dritta è importante. In base alla marca molte macchine fotografiche hanno la funzionalità “griglia” o “livella”: la prima disegna una vera a e propria griglia che vi aiuta a rispettare le linee architettoniche dell’ambiente e a fotografarle correttamente; la seconda si adatta ai vostri movimenti e diventa verde quando la macchina fotografica è in bolla; 3. i dettagli, le texture e i materiali possono essere fotografati attivando la funzionalità “macro” che mette automaticamente a fuoco i dettagli inquadrati da molto vicino.

L'opzione "macro" presente in molte macchine fotografiche può aiutare a scattare immagini da vicino come questa.

L’opzione “macro” presente in molte macchine fotografiche può aiutare a scattare immagini da vicino come questa.

Ultima nota pratica: se nello stesso scatto riuscite a mostrare più prodotti ArredaClick le vostre foto potrebbero essere pubblicate in più schede, permettendovi di accumulare più buoni Store Credits per il vostro prossimo acquisto.

Mobili per sfruttare gli angoli della casa

Gli angoli della casa sono spesso poco sfruttati e quasi mai utilizzati al massimo delle loro possibilità. Il crescente bisogno di spazio, soprattutto in abitazioni sempre più piccole, ha tuttavia portato alla sempre maggior ricerca di soluzioni intelligenti e salvaspazio, tra cui l’ottimizzazione degli spazi e di conseguenza degli angoli.
Cercare espedienti che possano recuperare superfici d’appoggio sempre utili in luoghi a volte impensabili non è difficile; sono sufficienti piccoli accorgimenti e arredi appositamente pensati. È la forma e la struttura di alcuni mobili infatti a consentire lo sfruttamento completo degli angoli vivi della casa.
A seconda dell’ambiente vi sono soluzioni differenti.

INGRESSO
Mobili ingresso come il pannello angolare e girevole Giravolta e lo specchio ad angolo Rimpiattino sono pensati per approfittare degli angoli della casa altrimenti non utilizzati ed attrezzarli così con specchiere e ganci appendiabiti.
Il pannello Giravolta è dotato di movimento rotatorio a 360° e arriva ad occupare massimo cm 74, un’ottima soluzione per organizzare lontano dalla vista anche giacche, cappotti e sciarpe. L’elegante pannello a specchio Rimpiattino è disponibile fisso o con anta apribile. Nel primo caso utile semplicemente come specchio, nel secondo anche come piccolo ripostiglio.

Sfruttare gli angoli della casa - mobile ingresso Giravolta

Il pannello di Giravolta è disponibile in laminato effetto legno in cinque finiture.

Sfruttare gli angoli della casa - mobile ingresso Rimpiattino

Il pannello Rimpiattino può essere dotato di serigrafia satinata che rappresenta oggetti di moda.

SALOTTO E SOGGIORNO
Arredo principe del salotto è sicuramente il divano, da scegliere considerando dimensioni materiale, colori e stile. A seconda della grandezza e della disposizione dell’ambiente si può optare per un modello lineare, angolare, con chaise longue o penisola. È la versione angolare ad interessarci e non è difficile immaginare come possa sfruttare un angolo della casa semplicemente posizionando i due lati adiacenti alle due pareti.

Nel lato opposto dell’ambiente o in salotto vicino al tavolo da pranzo può invece essere inserita una vetrinetta angolare come Parella. La particolare forma permette di sfruttare un angolo della stanza mettendo in mostra piccoli oggetti e suppellettili.

Sfruttare gli angoli della casa - vetrinetta Parella

La parte interna e superiore della vetrinetta Parella è dotata di un faretto a LED.

CAMERA DA LETTO E STUDIO
La scrivania angolare Almond può essere posizionata a centro stanza o contro un muro ma se lo scopo di questo arredo è quello di sfruttare gli angoli è quasi d’obbligo appoggiare i suoi lati alle pareti. Almond non solo ottimizza gli spazi ma può addirittura essere realizzata completamente su misura.

Sfruttare gli angoli della casa - scrivania Almond Angolare

La scrivania angolare Almond può essere completata da una cassettiera.

PER TUTTI GLI AMBIENTI
Ideale in qualsiasi luogo della casa è invece la mensola su misura Liberty. La versione angolare può avere un piano triangolare o con sagomatura a semicerchio o ad onda. Per qualsiasi modello l’utilità non cambia: gli angoli vengono utilizzati nel miglior modo possibile, sfruttati come piani d’appoggio e come superfici sempre utili.

Sfruttare gli angoli della casa - mensola Liberty

La mensola Liberty è realizzata in cristallo in diverse fintiure e colori.

Con queste soluzioni gli angoli della casa non avranno certamente più segreti.

Un tavolo rotondo allungabile per tutti gli ambienti

Si acquista un tavolo rotondo perchè se ne ama l’estetica o perchè la disposizione dell’ambiente costringe a questa scelta; si acquista un tavolo allungabile perchè si prevede la necessità di spazio. Se queste caratteristiche coesistono le preferenze ricadono su un tavolo rotondo allungabile. Solo in questo modo si riesce ad ottenere il giusto equilibrio tra estetica e funzionalità.
Un tavolo rotondo è ideale in spazi dalle dimensioni quadrate o irregolari poichè riesce a sfruttare al meglio lo spazio, favorisce i passaggi e ne esalta il valore estetico. La forma rotonda favorisce il dialogo e riduce i litigi per sedersi a capotavola.
Salvo eccezioni, spesso un tavolo rotondo ha un basamento centrale che rende confortevole qualsiasi posizione e riduce il fastidioso volume e ingombro delle gambe, soprattutto nella versione allungata. Simile vantaggio per il piano che non presenta spigoli vivi, pericolosi o comunque scomodi.
Queste sono le principali caratteristiche comuni a tutti i tavoli rotondi allungabili ma vi sono tuttavia delle differenze sostanziali tra i vari modelli. Oltre a materiale, colore, stile e grandezza ciò che fa la differenza è il sistema d’apertura.
Un tavolo allungabile di solito è dotato di allunga posizionata al di sotto del piano o esterna all’intera struttura, provvista di apertura a libro, scorrevole o a rotazione

Eclipse è un tavolo rotondo allungabile bianco che assume una forma ovale una volta aperto nelle sue massime dimensioni. Per l’utilizzo, le due estremità del piano vengono allargate, si svela l’allunga nascosta sotto il piano, la si apre a libro e la si fissa. Tutto ciò è possibile grazie ad un sistema di apertura sincronizzata collaudato ed affidabile.
Eclipse è un elegante tavolo rotondo ideale in cucine o salotti dall’aspetto raffinato e moderno.

tavolo rotondo allungabile Eclipse

Differente sistema per il tavolo allungabile Giro il cui nome lascia forse intuire il meccanismo. È sufficiente ruotare il piano rotondo in senso orario per ampliare la superficie d’appoggio.
L’aspetto di Giro nella versione allungata è quello di un tavolo ricercato e di design. perfetto per salotti o soggiorni di classe.

tavolo rotondo allungabile Giro

È tuttavia il tavolo allungabile bicolore Flap a stupire per l’immediata apertura. Le allunghe sono posizionate ai fianchi del basamento centrale e fissate al piano, all’occasione vengono semplicemente alzate.
Flap trova la sua collocazione ideale in monolocali, terrazze o in ambienti contract. Gli accesi verde e rosa donano colore e carattere all’ambiente ma se si preferiscono nuance più sobrie si può optare per la tinta unita avorio o l’avorio abbinato all’alluminio.

tavolo rotondo allungabile Flap

Per  visulizzare altri modelli di tavolo rotondo allungabile vi lasciamo questa galleria di immagini.

2×1 in camera: letto con comodini integrati

L’arredamento della camera da letto conta di 5 elementi indispensabili: letto, comodini e comò, reti letto, materassi, guanciali. In alcuni casi questo numero può scendere addirittura a 4; è sufficiente unire due arredi o complementi in uno ed il gioco è fatto.
Il segreto è un letto con comodini integrati. A seconda del modello, in un’unica struttura si possono unire giroletto, testiera e piani d’appoggio. In questo modo si risparmia spazio nel caso in cui la camera da letto non è troppo grande e si dona un tocco di diversità rispetto alla classica disposizione.
Si può optare per un letto con comodini inclusi nella testiera boiserie come mostrato nell’immagine del letto matrimoniale Floyd.

letto con comodini integrati floyd

Nella testiera boiserie sono compresi due comodini in appoggio a terra e sono fissate due piccole mensole che offrono ulteriori spazi d’appoggio per oggetti vari.
Lo spazio occupato sulla parete è minimo poichè i comodini sono attaccati al giroletto, garantendo comunque lo spazio necessario per muoversi agevolmente.

Stessi vantaggi si possono ottenere scegliendo un letto con comodini integrati e sospesi, come Genius. Anche in questo caso i comodini sono inclusi nella boiserie che è stata arricchita ulteriormente da piccole mensole contenitore con divisorio disposte in senso verticale.

letto con comodini integrati genius up

Una soluzione esteticamente differente ma concettualmente uguale è quella proposta nel letto imbottito con comodini integrati Merida. Qui vi è una vera e propria testiera che sporge lateralmente rispetto alla larghezza del letto offrendo lo spazio necessario per due comodini a terra.

letto con comodini integrati merida (1)

Un’altra possibilità è quella mostrata dall’immagine del letto con comodini integrati Tokyo. Testiera, giroletto e comodini sono un tutt’uno e garantiscono una vera e propria soluzione di continuità. A lato dei cuscini e intorno al letto vi è lo spazio per piccoli oggetti che si vogliono sempre avere a portata di mano, una sorta di cornice che si dimostra molto funzionale.

letto con comodini integrati tokyo (1)Se si desidera un letto completo di comodini ma si vuole donare un tocco di originalità e design alla propria camera si può optare per una soluzione differente che si allontana dai modelli mostrati fino ad ora. Il letto imbottito e di design Squaring non è infatti dotato di veri e propri comodini ma può essere completato da una penisola laterale o posteriore che può assolvere alla stessa funzione.
Lo spazio può diventare la superficie d’appoggio per tutti quegli oggetti che siamo soliti riporre sui classici comodini: libri e riviste, una piccola lampada, cellulare, sveglia o ancora un bicchiere o una bottiglietta d’acqua.

Se ancora non avete trovato il letto con comodini integrati che fa al caso vostro date un’occhiata a questa gallery d’immagini.

Un programma per disegnare la tua cucina online…con un aiuto in più.

Il 2014 ha visto il lancio del nostro Visual Planner, un programma per disegnare cucine componibili online, semplice e gratuito. Non è un software, non dovete scaricarlo e non c’è bisogno di essere un architetto per progettare in pochi semplici passi una cucina lineare, angolare, con penisola o con isola. Come funziona?
Scegli i pezzi, li aggiungi alla tua tavolozza da disegno, li sposti a destra o a sinistra, quelli che non ti piacciono…li cancelli. All’interno del Kitchen Planner trovate un video tutorial che in 40 secondi mostra come usare il programma e le varie funzionalità, compreso il salvataggio del progetto.
Alcuni user sono andati oltre e pur essendo riusciti a progettare la propria cucina angolare in totale autonomia, hanno usufruito del servizio di progettazione di ArredaClick, inviandoci il progetto della loro cucina e chiedendoci di realizzarlo in 3D con alcune piccole modifiche.

Ecco un progetto realizzato con il Visual Planner e modificato dal nostro team di arredatori:

disegnare cucina angolare online

Disegnare cucine componibili con il Visual Planner è semplice e intuitivo: ecco il progetto cucina angolare realizzato dal cliente in autonomia.

In questo caso specifico il cliente chiedeva un aiuto per disegnare una cucina angolare moderna nel cui progetto fossero presenti vani a giorno colorati, piano a induzione, una cappa d’arredo, un piano di lavoro con uno spazio per il forno a microonde.
In abbinamento chiedeva un tavolo in legno con sedie che riproponessero il colore d’accento usato per gli elementi a giorno della cucina.
Rispettando il prospetto originale disegnato con il Visual Planner abbiamo aggiunto dei vani a giorno nella parte alta dei pensili che affiancano la cappa di design Elica Sweet. Sopra la semi colonna che ospita il forno abbiamo aggiunto delle mensole. Questa parte della cucina si presta infatti ad ospitare oggetti decorativi, barattoli o libri di ricette da mettere in bella mostra e a portata di mano proprio nella zona di cottura.

Vista laterale del progetto.

Vista laterale del progetto.

Rispetto al progetto iniziale il lavello è stato spostato per permettere di sfruttare al meglio il piano di lavoro, lasciando spazio libero su entrambi i lati. La mezza colonna forno, inizialmente collocata a fianco del frigorifero, è stata spostata all’altra estremità della cucina, adiacente al piano di cottura. L’intervallarsi di piano di lavoro – lavello – piano di lavoro – zona cottura è studiato per permettere di utilizzare al meglio tutto il piano della cucina, alternando zone operative a zone di preparazione o appoggio.

Dettaglio della disposizione degli elementi sul piano cucina.

Dettaglio della disposizione degli elementi sul piano cucina.

Come richiesto dal cliente abbiamo scelto Forum, un tavolo in legno in legno rovere finitura biscotto. Date le dimensioni della zona giorno adiacente abbiamo considerato opportuno scegliere un tavolo allungabile che può ospitare fino a 10 persone.
Le sedie in ecopelle giallo ocra sono abbinate agli elementi colorati della cucina.
Sulla parete opposta alla cucina abbiamo inoltre aggiunto una credenza sospesa in legno abbinata al tavolo, sempre utile come dispensa o per contenere stoviglie, piatti, bicchieri e biancheria per la tavola. Dettaglio finale è il lampadario di design Zeppelin la cui struttura bianca, leggera e minimalista, fa da contraltare alla cappa bianco ghiaccio.

progetto cucina angolare

Progetto definitivo con cucina angolare, tavolo, sedie, credenza.

progetto 3d cucina angolare bianco visone

Progetto 3D per cucina angolare moderna laccata bianco visone, con elementi a giorno in giallo ocra. Tavolo in legno con sedie in ecopelle giallo ocra, credenza sospesa in legno.

Per garantire un buon equilibrio tra le finiture abbiamo selezionato una combinazione in cui il bianco di cucina, cappa, pavimenti e pareti, è ravvivato dal giallo ocra e scaldato dalla accogliente presenza del legno di rovere. Ecco la moodboard:

Libreria passante: dividere un ambiente senza muri

Open space in cui si vogliono definire gli ambienti secondo le loro funzioni; bilocale con cucina e soggiorno uniti; monolocale “tutto in uno” da organizzare al meglio senza sprecare lo spazio; grande salone in cui si vuole ricavare un home office o un piccolo angolo studio. Le situazioni in cui dividere una stanza in due zone da dedicare a funzioni diverse sono svariate e non sempre la migliore soluzione è costruire un muro: il muro separa nettamente e, a meno che la stanza che vogliamo ricavare non sia specificatamente destinata ad un ambiente privato come una camera da letto o un bagno, è facilmente sostituibile con numerosi tipi di divisori. Ci sono vere e proprie pareti divisorie rimovibili all’occorrenza oppure, a seconda dello stile della casa, si può optare per paraventi o speciali tende in materiale plastico composte da moduli componibili e dal design accattivante. Una delle soluzioni più funzionali è quella di dividere l’ambiente con librerie passanti bifacciali.

libreria passante metallo tres

Tres è una libreria bifacciale dalle forme scultoree, ideale per separare due ambienti con classe.

Usare una libreria per creare due ambienti ha vari vantaggi. Innanzitutto la stanza non risulta rimpicciolita perché la libreria bifacciale permette di intravvedere oltre, lasciando lo sguardo libero di esplorare lo spazio e scongiurando così l’effetto di chiusura totale dato da un muro.
Se poi la casa non è vostra, la libreria si può rimuovere e tutto torna come prima.

Logica può essere posizionata in verticale o in orizzontale per creare divisori personalizzati.

Logica può essere posizionata in verticale o in orizzontale per creare divisori personalizzati.

Basta scegliere il modello giusto per utilizzare la libreria in vari modi: molte tipologie permettono di creare librerie divisorie a ponte, proponendo soluzioni come queste:

libreria passante ponte montreal

Montreal è una libreria passante bifacciale con elemento a ponte.

libreria passante ponte

Almond High Bifacciale in una soluzione a ponte per dividere cucina e soggiorno.

Grazie alla struttura portante robusta e alla libera configurazione dei ripiani, una libreria a montanti come Airport può essere utilizzata come libreria ma anche come parete attrezzata su cui riporre il televisore: divide qualsiasi ambiente con grande classe e permette di usare i due lati della libreria per scopi differenti.

libreria passante design

Airport si compone liberamente scegliendo montanti e ripiani e posizionandoli a seconda delle esigenze.

Consultate la gallery di foto di libreria passanti per trovare numerose altre soluzioni e idee per dividere un ambiente senza per forza ricorrere ad opere murarie.

Moodboard casa: abbinare il giallo

Prima di Natale vi avevamo proposto una moodboard sui toni freddi partendo dalla cucina Sistema 901 in legno con elementi laccati azzurro ceruleo. Oggi, con l’anno nuovo appena iniziato, abbiamo scelto un colore che ci porti un po’ di aria primaverile.
Cucina Sistema 901, divano Millau, tappeto Febe, composizione di librerie pensili Igea
Questa volta abbiamo scelto la cucina Sistema 901 in finitura legno nodato rovere fumo, con pensili e ripiani in laccato lucido giallo ocra.

sgabello-one-stoolLa moderna cucina è dotata di penisola che ospita fuochi, lavello e un angolo snack bar con due sgabelli di design One Stool.
Il rovere fumo propone una nuance del grigio che si abbina perfettamente all’ocra.
Divano, tappeto e parete attrezzata giocano con gli stessi colori: grigio, bianco e nero, quest’ultimo presente in cucina solo negli sgabelli.
Nella zona giorno il giallo viene utilizzato a piccole dosi, per dettagli e complementi. Veri protagonisti sono il nero e il grigio che agiscono da sfondo su cui è possibile giocare con pennellate di ocra, ma solo dove serve. La sobrietà e l’equilibrio premiano sempre, soprattutto quando si tratta di colori d’accento.

I modelli siamo noi. I tavoli sono di design.

Non ci bastava esserci seduti su sedie, poltrone e sgabelli di design, abbiamo voluto anche accomodarci intorno a tavoli di design.

Alessandro e Francesca siedono sorridenti intorno a Cinetic, un tavolo da pranzo in legno qui fotografato nel modello rettangolare allungabile. Hanno ammirato da vicino questo arredo e hanno potuto confermare l’accurata lavorazione artigianale che lo contraddistingue. Sono rimasti incantati dalle caratteristiche venature del legno, dall’elaborata giunzione tra piano e gambe e dall’originale gioco di prospettive della struttura.

tavolo di design Cinetic

Alessandro, non contento, ha voluto sedersi anche attorno all’originale tavolo in frassino Svito. Il piano in vetro lascia a vista l’intera struttura in legno massello e il sistema di allunga composto da una “maxi vite” posta su di un lato che permette di “svitare” ed allungare il tavolo.
Forma e materiali ricordano un vecchio tavolo da falegname ma ispirano anche l’attenta e concentrata lettura.

tavolo di design Svito

Viviana ha invece voluto concedersi un attimo di relax intorno alla consolle allungabile in legno Valencia, facilmente trasformabile in tavolo da pranzo. Bordo smussato, scanalature sui lati e sagomatura del piano hanno colpito la sua attenzione, insieme alla facilità del sistema di allungamento. 3 allunghe indipendenti montabili su guide telescopiche in alluminio garantiscono infatti praticità, sicurezza e funzionalità.

tavolo di design Valencia

Il tavolo allungabile Mat è invece stato il luogo di incontro di Matteo, Viviana, Giorgia e Pamela. Loro hanno scelto il modello rettangolare che ospita comodamente fino a cinque persone. Si sono appoggiati su un piano realizzato in Newpann, un moderno materiale dalle ottime prestazioni, e si sono lasciati avvolgere dal look total white.

tavolo di design Mat

Attualmente il nostro ampio catalogo di tavoli comprende 471 prodotti e noi non vediamo l’ora di farci fotografare con altri tavoli di design. E voi? Con quale tavolo vorreste essere immortalati?

Una casa calda, accogliente ed elegante…

…per il 2015 sogniamo una casa con queste caratteristiche, una casa come quella proposta nella homepage di questo mese.
Una casa caratterizzata da contrasto di materiali e colori, scaldata dai caldi toni del legno, ammorbidita dalle chiare nuance del tessuto e dell’ecopelle. Una casa pratica e funzionale che non sottovaluta l’eleganza, il gusto e la raffinatezza. Una casa confortevole ed accogliente che riscalda dal freddo pungente di questo gennaio 2015.

home-page-arredaclick-gennaio

Sogniamo una camera da letto arredata con un letto matrimoniale con alta testiera capitonnè rivestita in pelle, una cassettiera con libreria laterale e una cabina armadio componibile con ripiani a vista.
Sogniamo un mobile bagno sospeso con cassettone e cassetto interno, completato da uno specchio da parete dalla forma rettangolare con luci LED.
Sogniamo un salotto con un ampio divano con chaise longue in tessuto, affiancato da pouf contenitore utili anche come tavolini. A completare l’ambiente un caminetto a bioetanolo da terra.
Sogniamo un’area relax con una poltrona con alto schienale avvolgente in tessuto, una comoda chaise longue imbottita e rivestita in ecopelle e un grande specchio da parete a figura intera; a scaldare ulteriormente l’ambiente un tappeto rettangolare.
Sogniamo una sala da pranzo con tavolo classico in legno dall’aspetto rustico, completato da sedie rivestite in ecopelle e in un angolo degli sgabelli fissi con schienale basso, anch’essi rivestiti in ecopelle.

#ProgettiCasaArredaClick, progetto per la casa gratis

#ProgettiCasaArredaClick è la formula magica da utilizzare sul vostro account Facebook per ottenere gratuitamente un progetto per arredare una stanza della vostra casa.

regalo-natale-arredaclickDa tempo il nostro Team 3D si occupa anche di progettazione interni. Basta compilare la scheda dedicata a questo servizio per acquistare un progetto personalizzato che i nostri architetti e interior designer realizzano su richiesta.
Per iniziare l’anno alla grande, per il mese di gennaio, vogliamo offrire questo servizio gratuitamente ad uno di voi, senza nessun tipo di obbligo di acquisto di prodotti su ArredaClick.

Come si può ottenere il progetto d’interni gratuito?

  • Scrivete sul vostro profilo Facebook la vostra richiesta, ricordandovi di inserire e utilizzare l’hashtag #ProgettiCasaArredaClick
  • Il nostro Staff monitorerà quotidianamente questo hashtag su Facebook e prenderà nota di tutte le vostre richieste
  • Il nostro Staff sceglierà la richiesta migliore e si metterà in contatto con il vincitore per acquisire tutte le informazioni necessarie per realizzare il progetto. Saranno richiesti dettagli come la piantina dell’ambiente; eventuali vincoli abitativi compresa la posizione di prese elettriche, tubi e muri portanti; stile e colori preferiti
  • A progetto concluso verrà inviato tutto il materiale al Cliente che potrà scegliere liberamente se mettere in opera il progetto e se acquistare gli arredi sul nostro portale e-commerce.
    Verrà inoltre creata una scheda prodotto dedicata che verrà inserita tra le altre nostre idee e soluzioni d’arredo.

Affinchè le vostre richieste siano visibili al nostro Staff è necessario utilizzare l’hashtag #ProgettiCasaArredaClick su Facebook e modificare la visibilità dello stato cliccando su “Pubblica”.
In questo modo si modifica esclusivamente la visibilità  di quel post, mantenendo invariate le impostazioni generali dell’account e la visibilità dei post pubblicati in precedenza e in seguito.

visibilità pubblica su facebook

I nostri architetti ed arredatori cercheranno di rispondere al meglio alla vostra richiesta, proponendovi soluzioni d’arredo personalizzate e adatte ad ogni vostra esigenza e spazio.
Cosa state aspettando? Correte a scrivere la vostra richiesta con #ProgettiCasaArredaClick sul vostro profilo Facebook!