Le tovaglie online su misura e le bellezze in bicicletta…

Tovaglie online su misura: sembra una follia poter unire uno dei più tradizionali accessori per la casa con la tecnologia del web…ma dove c’è una folle sfida, ci siamo noi di ArredaClick!
A raccontarlo a mia nonna so già cosa mi sentirei dire (traduco dal dialetto, che in ogni caso non saprei trascrivere): “Tovaglie online cusa l’è cus’è??? Io le tovaglie su misura me le facevo da sola con la macchina da cucire, e le ricamavo pure. Voi giovani non sapete fare più niente…”. Ma questa è un’altra storia.
Basta vedere le prime foto dello shooting per respirare la passione con cui ci stiamo lanciando nell’Operazione Tovaglie Online su Misura.
Ecco gli scatti rubati con lo smartphone.
Location: gli esterni degli uffici ArredaClick
Art Director: Giorgia
Bellezza in bicicletta: Giorgia
Fotografa: Viviana
Guest Stars: il nostro tavolino relax…e naturalmente le nostre tovaglie su misura!

Fase #1: preparazione della nostra esclusiva location. Giorgia indaffarata riordina alla velocità della luce. Muoversi alla velocità della luce è una delle sue caratteristiche – e doti – principali.
Fase #2: preparazione del primo shoot che ha come protagonista la tovaglietta americana gialla sole. Le brioche, proprio come Giorgia, sono sparite alla velocità della luce appena terminati i primi scatti.
Fase #3: Viviana cerca di far mettere la modella in posa. Peccato la bici abbia il sellino troppo alto per la nostra Giorgina :)

Quasi mi dimenticavo una terza guest star: la bici! Uno speciale ringraziamento va al nostro collega-ciclista Davide per aver prestato la sua preziosa bicicletta.
Merci beaucoup!

Divani letto a prova di comfort

Divani letto moderni e di design: dalle linee più classiche, fino alle forme contemporanee e minimali, il divano letto ha subito una modernizzazione, per essere in grado di arredare con gusto qualsiasi ambiente della casa adattandosi ai vari stili d’arredo.
I divani letto moderni sono comodi ed assolvono perfettamente entrambe le loro funzioni: divano e letto, naturalmente. Sono pensati per arredare case piccole, monolocali, case vacanza, la stanza degli ospiti, ma non solo. I nuovi divani letto entrano a pieno diritto in salotto, grazie ad accessori, tessuti e meccanismi nascosti capaci di mantenere intatto il valore estetico del divano. Quando si dice “l’imbarazzo della scelta”…

I divani letto moderni sono lineari, angolari, con penisola o versione poltrona, e sono offerti in numerosi modelli: con rete singola o matrimoniale, a castello, con materasso ad una piazza e mezza fino al king size.
Non finisce qui, perché a queste versioni si aggiungono le modalità di apertura: divani letto a libro, a fisarmonica, con cassetto o trasformabili, con rete ripiegata sotto le sedute del divano, i cui schienali diventano testiera.
Si potrebbero elencare infiniti altri meccanismi di apertura e coniare altrettanti termini per definirli, ma lascerò la parola alle immagini.

Dennis è bello e intelligente: il principe azzurro dei divani letto. Sembra un divano angolare, in realtà si trasforma in letto matrimoniale tramite rotazione delle sedute, unite da piccoli elementi rotanti praticamente invisibili.

Sonny fa parte della famiglia divani letto di design: il divano diventa letto matrimoniale, la chaise longue è un letto singolo. A voi la scelta se utilizzarli insieme o separati.
Il divanetto componibile Surprise permette di unire più elementi, fornendo letti singoli nella quantità desiderata. Colorato e informale è perfetto per la cameretta o per una casa di villeggiatura. Ogni elemento si apre in 3 mosse: si solleva la seduta, si estrae la rete e si riabbassa la seduta che va a costituire la testiera del lettino.
Zen è quello che si dice un divano letto trasformabile versatile. Se si desidera un letto singolo basta spostare i cuscini dello schienale. Per il matrimoniale è sufficiente inserire una seconda rete estraibile al di sotto del divano. Se si ha bisogno di spazi contenitivi, si può optare per la versione divano letto singolo con cestoni estraibili.
Se quello che cercate è la semplicità portata ai massimi livelli, allora i divani letto futon Booklet sono quello che fa per voi. Un po’ pouf, un po’ divanetto a terra di ispirazione orientale: ci si può fare davvero di tutto. Usarlo da solo, ripiegarlo, sovrapporlo, unirne più di uno: per un letto singolo, un matrimoniale, un king size, un super king size, una palestra di judo in casa. A parte gli scherzi, Booklet è pronto a tutto.

Arredamento per il soggiorno: tavoli moderni in legno ispirati alla natura

Un video sull’arredamento per il soggiorno: è un altro reportage ArredaTips, in diretta dal Salone del Mobile 2013!

Avevamo già visto le ultime tendenze in fatto di pareti attrezzate qui, questa volta invece ci concentriamo su tavoli moderni in legno e tavolini.
Il tema di questa nuova puntata ArredaTips è, almeno in parte, il legno. Vediamo infatti un arredamento per il soggiorno che propone tavoli moderni in legno che non rinunciano al fascino delle venature e della texture grezza del materiale.
Non stiamo parlando del grezzo-chic o finto-antico tipico dello stile shabby, ma piuttosto del legno nella sua purezza: modellato per assolvere alle funzioni per cui è pensato all’interno della casa, ma non completamente snaturato: ne nasce un’eleganza che non cancella la natura stessa del materiale, ma anzi la esalta.
L’ispirazione naturale ha senza dubbio ispirato ed invaso il Salone 2013, che ha voluto dedicare al legno l’iniziativa “I Wood Like” promossa da FederlegnoArredo, Scm Group e Culturalegno.

Arredamento per il salotto: la casa romantica

La conoscete Giorgia di ArredaClick? se non la conoscete sappiate che è la nostra esperta di mobili per case romantiche. Se volete sapere chi è la potete vedere anche nel video sull’arredamento shabby chic. Se invece volete scoprire cosa Giorgia ha scovato per voi, allora continuate a leggere.
Argomento del giorno è l’arredamento del salotto per una casa romantica. Il salotto è il nostro piccolo angolo di relax: con divano, tavolini, lampade per la lettura, è infatti uno dei luoghi più importanti della casa, quello in cui si ricevono gli ospiti o ci si rilassa in famiglia. Quello in cui spesso, proprio perché “spazio condiviso”, si riversa tutta la nostra fantasia e tutte le nostre ispirazioni, ed aspirazioni: perché la casa è anche il nostro biglietto da visita, in cui lo stile dei mobili ci permette anche di esprimere la nostra personalità. Quale modo migliore che scegliere l’arredamento del salotto adatto per mostrare immediatamente il nostro carattere ai nostri ospiti?
Proprio per questo abbiamo scelto due tra i colori più utilizzati per la casa romantica, ma anche due colori che, dalla notte dei tempi, esprimono due mood molto differenti: il rosa e l’azzurro.

Arredamento per il Salotto Azzurro
I toni pastello, si sa, sono i colori d’elezione per i mobili della casa romantica, ma anche per i complementi, i tessili e per tinteggiare le pareti. Abbiamo cercato ispirazioni nell’infinito mondo della rete: non è difficile trovare idee per arredare una casa romantica, ma alla fine abbiamo scelto questo salotto azzurro e bianco.

Per ricreare questa ambientazione dall’atmosfera rilassante Giorgia ha selezionato il divano classico con fiocchetti Richard, caratterizzato dai braccioli “a ricciolo” di chiara ispirazione classica. La lampada per la lettura Eternity è un abat jour stilizzata rivisitata in chiave moderna: niente tessuto, solo vetro. I tavolini shabby Land in stile imperiale sono un vero tocco di classe: gambe laccate bianche che lasciano intravedere il legno naturale e piano in marmo Calacatta oro. Un tocco dorato non guasta mai.
Il tappeto con frange all’uncinetto Pompom è uno di quei dettagli romantici che sembrano obbedire alla regola del “qualcosa di blu, qualcosa di nuovo, qualcosa di prestato”…qualcosa fatto a mano dalla nonna: solo per vere romantiche!

Arredamento per il Salotto Rosa
Il rosa è colore femminile per eccellenza. Il nostro consiglio è di usarlo con parsimonia e trovare un giusto equilibrio di bianco, grigio e rosa di vari tonalità: proprio come nell’ambientazione proposta. Questa casa romantica punta sul sapiente abbinamento di mobili romantici e classici, con dettagli tessili attentamente accostati. Bando a chi dice che le fantasie floreali non si mescolano con le righe o con i pattern geometrici.
Guardare per imparare!

Per il salotto rosa noi abbiamo optato per mobili sui toni del beige e del bianco. Il rosa può stare nei dettagli, nei complementi e nelle pareti. Per il relax la poltroncina in tessuto Lord Gerrit accompagna il divano Alexander: comodo, accogliente, morbido.
Parola d’ordine: comfort, garantito anche da Echo, pouf poggiapiedi classico in tessuto rigato e piedini lavorati. Il tavolino da salotto in marmo dallo spessore importante è stato da noi “sostituito” con un modello molto simile, ma più leggero e funzionale: il tavolino trasformabile in tavolo Box, con piano in cristallo bianco. Per i complementi: raffinata lampada da tavolo classica Dasia, candido tappeto bianco con intarsi a forma di trifoglio Suerte e dulcis in fundo, lo specchio Astra con cornice…a specchio.

Design per bambini, ma anche per i grandi: Magis Design al Salone del Mobile 2013

Come se già non avessimo dei seri problemi da sindrome di Peter Pan, lo stand di Magis Design al Salone del Mobile 2013 ci ha fatto tornare un po’ bambini.
Il design per bambini proposto da Philippe Starck e da Giulio Iacchetti ci ha strappato il cuore: Carlo ha passato ore ad analizzare la libreria Eur di Iacchetti, mentre io ho ricevuto una bella tirata d’orecchie da parte della sicurezza per aver prima cercato di domare un cavallo a dondolo di design, quindi intoccabile, poi per aver cercato di infilarmi in un minuscolo banco per fare i compiti. Una piccola scrivania a forma di cane, opera di Philippe Starck: design per bambini, design, quindi intoccabile.

A parte la condotta indisciplinata, abbiamo esplorato a fondo lo stand e scoperto tutte le ultime novità di Magis per la casa, la cameretta, ma anche per ambienti contract.
Design per bambini, ma anche per gli adulti: a parte libreria e banco per i compiti sopra menzionati, l’arredamento per la casa si arricchisce di nuovi eccitanti arredi firmati Starck, Marcel Wanders, Ron Arad, Konstantin Grcic…insomma la crème de la crème del design contemporaneo.

Babol: nuova collezione di pouf e poltrone…antistress

Vi ricordate di Babol?
Per gli smemorati ecco un veloce remind:

Siamo lieti di annunciarvi che la famiglia di questi pouf antistress si è allargata!
Abbiamo una nutrita figliolanza: Babol Kids, Babol Omelette e Babol Bag. Ideali per le camerette dei ragazzi oppure per zone giorno moderne e informali e sempre caratterizzati dalla particolare (e brevettata) tecnica di produzione della capofamiglia.

Ovviamente, abbiamo anche un padre per questi bei figlioletti: ecco a voi Babol Bean, un “fagiolone” che fa della comodità uno stile di vita.

Babol Bean ha portato con sé anche sua sorella: la zia giovane e simpatica Babol Carpet, una tipa da spiaggia o da giardino, a seconda delle preferenze.

Largo ai giovani quindi, ma senza dimenticare dell’importanza delle proprie origini. Proprio questo è il compito della nonna Babol Pear. Lei è il pouf sacco per antonomasia e unisce il suo intramontabile design alla tecnologia produttiva che caratterizza tutta la famiglia!

Come in tutte le famiglie, i momenti importanti vengono immortalati con l’immancabile filmino da rivedere tutti insieme a Natale! Date un’occhiata!

Non mancano poi i cugini di secondo, terzo e anche quarto grado, come Babol Tubò e Babol Lips.

È un albero genealogico complicato quello della collezione Babol, ma molto interessante da studiare!

Tavolini da giardino per tutti i gusti

“Ha detto tavoli da giardino o tavolini da giardino?”…ho detto tavolini, con “ini”. Già perché è ora di sdoganare i tavolini da salotto anche in giardino, perché con la bella stagione ormai definitivamente confermata dagli esperti meteo, perché mai non trasferire il salotto in giardino? Vediamo alcuni stili e materiali pensati per tutti i gusti e tutti i giardini.

GIARDINO #1: DESIGN PLASTICO
L’arredo giardino offre ormai una vastissima scelta di stili, materiali e colori, a partire dai più classici tavolini da giardino in rattan o wicker, passando per i modernissimi tavolini in acciaio, fino al minimalismo giocoso di salotti da esterno come quello della famiglia Bubble Club di Kartell, nata dal genio creativo di Philippe Starck. Divano, poltrona e tavolino da giardino sembrano usciti direttamente da un cartone animato.

GIARDINO #2: DESIGN ORIENTALE
Se vi affascina il DIY ma non avete né il tempo né la voglia di buttarvi in opere di bricolage, il tavolino da giardino in teak Kontiki, sembra ricavato da un pallet. In realtà la struttura in legno teak propone un design di ispirazione orientale, con piano in pietra lavica.

GIARDINO #3: DESIGN IN TECHNICOLOR
Come tutti gli arredi per esterni un tavolino da giardino deve essere: leggero, resistente agli agenti atmosferici e facilmente pulibile. Ideale per chi non ha troppo tempo da dedicare alla manutenzione di mobili in legno o pietra, il tavolino Laila è in polipropilene colorato. La texture del piano lo fa sembrare un tavolo in legno.

GIARDINO #4: DESIGN FUNZIONALE
Per giardino, terrazza, bordo piscina o per un chiringuito sulla spiaggia: un tavolino da giardino impilabile come Syntony, è comodo, funzionale e resistente. In metallo verniciato zincato, è pronto a resistere a sole, cloro, salsedine, a tutti i vostri drink e caffè freddi shakerati.

GIARDINO #5: DESIGN CLASSICO
Gli amanti del giardino classico apprezzeranno sicuramente Minorca, tavolino per il caffè in giardino dalle forme che ricordano un pouf. Minorca è realizzato in wicker: una fibra sintetica che imita il rattan, caratterizzata dalla tipica superficie intrecciata resa estremamente elegante da piedini in alluminio lucido. Questi piccoli dettagli rendono Minorca un tavolino da giardino raffinato, per ambienti ricercati o salottini per esterni in ristoranti, discoteche all’aperto e dimore di lusso.

GIARDINO #6: DESIGN ETNICO
In principio fu il vimini, poi il rattan, oggi il wicker. Questa fibra intrecciata la fa da padrone in giardino, su terrazze, balconi e verande. Shanghai propone una rilettura di questo materiale, in una versione dai tratti orientali. Il designer Roberto Serio, sempre alla ricerca di nuovi materiali, fa del tavolino da giardino in wicker Shanghai una piccola scultura ad intrecci asimmetrici: contemporanea ma tradizionale al tempo stesso, questa linea è perfetta per gli amanti dei mobili etnici anche, e soprattutto, in giardino.

Arredare il Soggiorno: tendenze casa 2013

Un altro appuntamento con le dirette dal Salone del Mobile 2013: questa volta vediamo le tendenze casa per arredare il soggiorno.
Avevamo già visto alcune idee durante la quarta puntata di ArredaTips che potete vedere qui: “Arredare un soggiorno con texture e colori naturali”. Ci spostiamo dalla tematica colore per vedere le varie opzioni di configurazione possibili con i sistemi d’arredo per la zona giorno.

Sistemi d’arredo per la zona giorno…parolone tecniche per definire tutti quei mobili da soggiorno, detti anche pareti attrezzate, che integrano varie funzioni: ospitare il porta tv, la libreria, cassetti o cestoni contenitivi, una vetrina o un mobile bar. Le tendenze casa 2013 infatti non distolgono l’attenzione dalle esigenze quotidiane, sempre più importanti se si pensa alle dimensioni degli appartamenti di nuova concezione. Nascono così mobili multifunzionali, che in pochi metri riescono a riunire tutto il necessario per arredare il soggiorno.

Ecco un piccolo riassunto di quello che potete trovare nel video:
- parete attrezzata sospesa: un sistema a spalla che integra libreria, porta tv cassetti e pensili a ribalta;
- parete attrezzata a terra: un capiente mobile da soggiorno in cui domina l’elemento libreria, completato da vetrinette, cassettoni, pannello per televisore e mobile bar;
- parete attrezzata per soggiorno con angolo studio o lavoro: una soluzione davvero completa. Esteticamente impeccabile, con scrittoio estraibile e porta tv a scomparsa.

Un dettaglio che fa la differenza: gli sgabelli!

Parliamo di tendenze. Negli ultimi anni se ne è affermata una che è quasi diventata la norma: isole, penisole e banconi con relativi sgabelli a corredo.
Permettetemi di dirlo: lo sgabello non è un dettaglio! E, se lo fosse, sarebbe quello che può fare la differenza. Bene, rompiamo gli indugi e iniziamo con Porta Venezia, uno sgabello dal sapore un po’ vintage che riprende le classiche linee della “sedia da trattoria”.

Come dicevo, lo sgabello non è un dettaglio, avete visto Porta Venezia? Ora guardate Zed, si tratta di prodotti dello stesso marchio.

Capito quanto c’è da rifletterci su un “semplice” sgabello?
Anzi, vi dirò di più: anche la semplicità si articola in mille e uno modi diversi, Doyle ha linee semplici ed essenziali, ma anche Tom & Jerry ha un concept semplice ed essenziale, eppure sono due prodotti molto diversi!

Volete qualcosa di veramente fuori dagli schemi? Tandem è la risposta e non credo di dover aggiungere nulla alla sua foto!

Ci sono diversi modi di essere fuori dagli schemi, in effetti. Gedy ve ne può mostrare almeno 4 (in 1).

Ogni sgabello ha la sua particolarità e non ci siamo dimenticati del Design e di chi, come noi, lo ama. Calice è esattamente il tipo di elemento d’arredo che, come accennavo prima, può fare davvero la differenza…

…e altrettanto può fare Nemo.

Se ora pensate di averle viste tutte, date un’occhiata a Skoop e rimettete tutto in discussione, ci sono ancora tante e tante variazioni sul tema da esplorare!

Non vorrei che, a questo punto, vi foste dimenticati che un bel tavolino alto con sgabelli costituisce una soluzione salva-spazio in grado di conferire un grande fascino ai vostri ambienti esterni di piccola metratura. Trey potrebbe risolvere i vostri problemi in questo senso: design moderno, materiale resistente, impilabile e facile da abbinare!

Ma, se preferite tenere la schiena comodamente appoggiata mentre vi godete il sole, c’è una soluzione anche per voi: Viva è la giusta alternativa.

5 + 2 = Mamma! Sette idee per la sua festa

Anche quest’anno ci siamo. Noi, per ora, siamo addirittura riusciti a capire esattamente in quale giorno cade la festa della Mamma: domenica 12 maggio, il che vuol dire che è ora di pensare a come renderle omaggio.
Nella smorfia napoletana il numero della mamma è il 52 e 5 + 2 = 7. Sull’onda di questo simbolismo, vi proponiamo sette idee tratte direttamente dal nostro reparto decorazione e dalla nostra esperienza personale!

1. Messaggio subliminale: ore 10.00 domenica mattina: “Alzati che è QUASI mezzogiorno!”. A chi non è mai successo? Provate con Tempo!

2. Tenerezza: quella della lana, della neve oppure di Snow!

3. Premuroso: Cappuccino, ideale in abbinamento a qualche buono per colazione servita a letto!

4. Vezzoso: eDEN-tREE

5. Un fiore fa sempre piacere, magari una Peonia?

6. Ruffiano: impacchettate Grimilde, scrivetele che le servirà per vedere che è la mamma più bella del mondo e sorridete, dovrebbe funzionare!

7. Infine, per gli intenditori, diciamo che: un oggetto di design è per sempre (come, se non più di un diamante). Con Starck e Kartell si va sempre sul sicuro e si colorano le giornate della mamma, che ne dite di La Bohème?