La Lista Nozze che ti Arreda Casa

Se son rose fioriranno. Se sono già fiorite e siete sul punto di coronare il vostro sogno d’amore con il matrimonio che avete sempre desiderato, si sa, dovete fare i conti con due liste fondamentali: lista degli invitati e lista nozze. Se nella prima certo non è compito nostro metterci il naso, per la seconda possiamo darvi qualche piccolo consiglio.
Dopo un veloce – velocissimo a dirla tutta, data l’età media dello Staff – sondaggio tra gli ammogliati degli uffici di ArredaClick, deduco le seguenti conclusioni: ci sono sempre stati e sempre ci saranno quei regali inutili e non richiesti che andranno a prender posto in qualche buio meandro di un armadio o di uno sgabuzzino.
Una lista nozze di arredamento è senza ombra di dubbio utile, capace di convertire anche gli ultimi fautori dell’argenteria diffusa. Il design è la nuova argenteria!

La lista nozze di ArredaClick ha due vantaggi fondamentali: prima di tutto la fate da casa, senza così dover passare tutti i vostri fine settimana in giro per negozi quando invece dovreste dedicarvi a voi stessi, regalandovi dei week end benessere per arrivare al gran giorno in gran forma; secondo, avrete una pagina dedicata alla vostra lista nozze, con foto degli oggetti che volete, data del matrimonio, il tutto condivisibile con gli invitati senza bisogno di password o chissà quali giri nel web. Basta accedere al sito ArredaClick e digitare nel campo della ricerca il nome dello sposo, della sposa, o scrivere “lista nozze”.
E poi, cari futuri sposini alle prese con i conti, la creazione della lista nozze online è gratuita.
Prendiamo la lista nozze esempio di Renzo e Lucia che vogliono arredare casa e giardino: poniamo che abbiano inserito nella loro lista arredi per un valore totale di € 10.000.
Gli invitati possono in qualsiasi momento visualizzare la scheda dedicata alla lista ma non sono obbligati a scegliere cosa regalare, non sono certo costretti a regalare un armadio intero a meno che non lo vogliano.
La lista nozze è divisa in quote da € 10,00 quindi l’invitato decide quante quote regalare ai futuri sposi.
Non vi resta che creare la casa dei vostri sogni e farvela arredare!

Ultime note gli sposi: l’incaricata del servizio clienti vi seguirà in ogni step e potete ricevere assistenza telefonica in qualsiasi momento; e se avete parenti in giro per il mondo, questa è la soluzione ideale per coinvolgerli.

5 Divani per un salotto piccolo…ma super attrezzato

Arredare un salotto piccolo non significa per forza metterci un divano piccolo.
Non disperate perché in questa epoca di bilocali fatti passare come “open space” per suonare più grandi di quello che sono, un salotto-più-cucina non per forza vuol dire rinunciare alle comodità di un divano con chaise longue o sedute estraibili.
Anche noi abitanti di bilocali ci meritiamo il lusso di poter stendere le gambe su un divano con sedute allungabili, super attrezzato e personalizzato a nostro piacimento, e soprattutto che si incastri perfettamente in quell’angolino di parete fra il termosifone, la lampada ed il piano della cucina! Ecco 5 divani che fanno per noi.
Il trasformista Attitude è un divano con seduta estraibile che una volta allungate lo trasformano in un divano che in realtà sono due chaise longue affiancate. E per un modello super accessoriato c’è anche la versione con bracciolo libreria. Il tutto per una modesta larghezza di 186 centimetri. Anche l’eccentrico ZigZag ha le sedute allungabili ed una linea dal design asimmetrico che lo rende protagonista assoluto del salotto.
Per chi vuole unire design e comodità e per gli appassionati di accessori hi-tech, Zenzero è un divano con impianto stereo integrato: moderno e disponibile in una miriade di modelli per tutte le case e tutte le tasche.
Per chi ha un soggiorno più spazioso non può mancare un divano con chaise longue, leggermente più grande degli altri. Oltre ad avere l’amata chaise longue, Tresor offre la possibilità di personalizzarla con un tavolino o una libreria al posto del bracciolo.
Ci piace tantissimo e non possiamo fare a meno di mostrarvelo, nonostante il più piccolo misuri 210 cm e nonostante la foto ne mostri un modello di dimensioni improbabili, il divano in piuma d’oca Berry ha conquistato vari cuori ed è quasi un best seller. Schienali  alzabili e morbidi cuscini in vera piuma d’oca. Come resistergli?

Marcel Breuer: oggi l’anniversario della nascita

110 anni fa nasceva Marcel Breuer, uno dei più grandi architetti e designer d’interni del secolo scorso. Le sue sedute sono diventate intramontabili icone dell’arredamento d’interni del XX secolo. Numerose le rivisitazioni della Wassily, probabilmente la più famose tra le sue creazioni in fatto di interior design caratterizzata dalla struttura in tubolare d’acciaio e dalla seduta in pelle o tessuto. Marcel Breuer  progettò la Wassily con l’intenzione di sfruttare l’elasticità naturale dei materiali senza ricorrere a molle o elastici.
Marcel BreuerMarcel Breuer

Nato in Ungheria, a Pécs il 21 Maggio del 1902 trascorre i primi 30 anni della sua vita in Europa, nel 1935 emigra negli Stati Uniti fuggendo alle persecuzioni naziste, dove visse tra Cambridge (Massachusetts) e New York, dove morì, il 1º luglio del 1981.

Letti con contenitore: lo spazio c’è ma non si vede

Il problema spazio sta diventando sempre più una costante con la quale tutti prima o poi sono costretti a fare i conti. L’arredamento di interni si impegna per cercare di offrire una soluzione a quanti cercano di risolvere questo problema.
Una delle soluzioni che più ha riscosso successo è senz’altro quella dei letti con contenitore.

Letto Oakland con ContenitoriI letti con contenitore della collezione cod.blz sono disponibili con il box contenitore semplice o con box contenitore a doppia alzata; il contenitore a doppia alzata facilita il sollevamento di rete e materasso al fine di agevolare le operazioni di pulizia e di rifacimento del letto, oltre naturalmente ad assicurare un sistema di contenimento molto capiente, pari a quello di un piccolo armadio.Letti con ContenitoreLetti con Contenitore

I letti imbottiti della collezione cod.blz che prevedono l’inserimento del box contenitore sono disponibili in svariati modelli, ispirati a stili arredativi eterogenei. Ciò rende possibile inserire un letto con contenitore in qualsiasi camera, quale che sia lo stile con la quale è stata arredata.
Anche nelle camerette: è, infatti possibile scegliere un lettino con contenitore anche per i bambini, che inizieranno così a fare i conti con il riordino della stanza o potranno utilizzarlo, semplicemente come vano porta-giocattoli.Letti per camerette con contenitoreUn altro grande vantaggio della collezione cod.blz è la facilità con cui i letti con box contenitore vengono assemblati: sono infatti necessari soltanto 15 minuti per assemblare il letto, contenitore compreso.
In questo video sono riassunte le operazioni necessarie al montaggio.

Arredare il Giardino in attesa dell’Estate

Nonostante il tempo imprevedibile e gli acquazzoni primaverili, maggio ci sta regalando delle bellissime giornate di sole. Che meraviglia le prime uscite in bicicletta, le passeggiate al parco, i bambini che giocano in cortile.
Ad ArredaClick, nell’attesa dell’estate e delle vacanze, si sogna davanti alle foto degli arredi da giardino. Da togliere il fiato e far volare l’immaginazione, verso luoghi lontani, spiagge, freschi portici sotto cui riposarsi all’ombra delle bouganville, con la sabbia ancora fra i capelli.
Alla luce del tramonto estivo, Mugello, un tavolo da giardino in pietra con piano decorato con motivi a rombi e foglie, mostra tutta la bellezza dei materiali con cui è realizzato.
Il piano in marmo è un vero e proprio capolavoro artigianale, composto da travertino classico, travertino Navona, terracotta fatta a mano, marmo Rosso Verona.

Anche i designer amano l’estate ed infatti Karim Rashid propone il lettino di design in metallo Volo dalle linee ultra-moderne, essenziali. Si potrebbe dire un lettino ridotto al minimo, ispirato alle trasparenze, ai giochi di luce ed ombra delle lunghe giornate estive.
Per un salotto che trasloca in giardino, pensato specialmente per ambienti contract lussuosi, Pool è un vero e proprio salotto per esterni modulare e componibile. Elegantissimo nella sua struttura in metallo leggero, con cuscini dalla generosa imbottitura, attrezzabile con tavolini da giardino.
Non c’è estate senza discoteca all’aperto e pool party! Perfetta per l’utenza contract e per l’arredo bar o bordo piscina la chaise longue per esterni in wicker Alveo: avvolgente e confortevole, moderna ma dall’aspetto etnico, per il riposo in giardino o per un drink a bordo piscina.

Marcel Breuer

A pochi giorni dal 110° anniversario della nascita di Marcel Breuer uno dei più grandi architetti e designer d’interni del XX secolo, troviamo doveroso rendergli omaggio e ricordare la sua opera con un post dedicato sul nostro blog.
Marcel Breuer nasce a Pécs, in Ungheria nel 1902, grazie ad una borsa di studio vinta nel ’20 emigra in Austria dove vi rimane solo per un breve periodo. Insoddisfatto dell’educazione che stava ricevendo all’Akademie für Bildende Künste nel ’21 si trasferisce a Weimar per frequentare il corso base dello Staatliches Bauhaus dove completò, fra gli altri, un apprendistato in falegnameria che gli risulterà molto utile quando, molti anni più tardi, progettò dei mobili ispirati dall’opera di Alvar Aalto, come la Long Chair.
Marcel Breuer Long Chair - 1936L’ispirazione più forte non gli arrivò però dal mondo del design e dell’arredamento, ma da quello delle biciclette: pare infatti che Breuer fu ispirato proprio da una bicicletta quando incominciò a progettare le sue sedute più famose, quelle costruite in tubolare metallico.
Marcel Breuer - Wassilly (1925)Marcel Breuer disegnò la Wassily nel 1925. In quel periodo Marcel rivestiva il ruolo di capo del laboratorio di falegnameria al Bauhaus nel frattempo trasferitosi a Dessau.
Originariamente progettata per l’abitazione di Wassily Kandisky divenne un classico della storia dell’arredamento del XX secolo.
Sempre di questo periodo (anno 1928) la nascita della sedia Cesca; il nome deriva dal nome della figlia di Marcel Breuer, Francesca.
Sedia Cesca B32 di Marcel BreuerBreuer tenta di coniugare tradizione e modernità traendo ispirazione dalle sedute cantilever di precedente produzione. Caratteristica importante di questa sedia è la sua comodità: le sedute in legno e canna d’India o in pelle o tessuto imbottiti accolgono con morbidezza la persona evitando il contatto con il freddo acciaio cromato della struttura.
La struttura a tubi in acciaio cromati garantiva una ottima elasticità senza dover ricorrere a molle o elastici.

Novità Calligaris al Salone del Mobile 2012: forma, colore, materia

Si sa che passare ore ed ore a camminare per il Salone del Mobile, oltre che rappresentare oltre ogni dubbio un’esperienza arricchente, stanca.
Devo confessare che la visione dello stand con le novità di Calligaris è letteralmente apparsa come un miraggio, un’oasi di bianco, minimalismo, essenzialità, costellata di oggetti dai colori sobri e riposanti.

Nessuna parete a bloccare la vista, solo uno spazio arioso con cubi bianchi che sorgono dal pavimento lucido a mostrare le nuove creazioni Calligaris. Trascinati come da una calamita i primi dieci minuti li abbiamo passati sul divano Alyon, creato da Pininfarina per Calligaris.
La grande novità 2012 è l’introduzione del legno liquido, un biomateriale composito riciclabile, prodotto con materie prime facilmente reperibili e rinnovabili. Il legno liquido è stampato come un comune polimero, garantendo la massima malleabilità ed alte prestazioni in termini di resistenza. Il primo prodotto realizzato con questo metodo è la sedia Skin: essenziale, eco-friendly e riciclabile.
Restando in tema natura, tra le novità abbiamo particolarmente apprezzato il tavolo in cristallo Acacia con una base in metallo a forma di tronco con tre ramificazioni che vanno a sostenere il piano.

Fedeli alla loro origini, i designer non si sono dimenticati di arricchire la collezione di sedie di Calligaris, con nuove forme, colori ed ispirazioni tra il moderno, il pop ed il vintage. Particolarmente interessante per linee, colori ed ampiezza di personalizzazione, la sedia arrotondata in policarbonato Bloom. In questo caso le foto dicono più delle parole.
La collezione Calligaris 2012 sarà presto disponibile anche su ArredaClick!